Los Angeles Aftershock

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Los Angeles Aftershock
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Kit body.png
Kit body basketball.png
Kit shorts.png
Kit shorts.svg
Casa
Kit body.png
Kit body basketball.png
Kit shorts.png
Kit shorts.svg
Trasferta
Colori sociali Blu e Bianco (Strisce) con stella Nera.png Nero, bianco e blu
Dati societari
Città Los Angeles
Paese Stati Uniti Stati Uniti
Confederazione FIBA Americas
Federazione USA Basketball
Campionato ABA 2000
Fondazione 2003
Scioglimento 2006
Denominazione Los Angeles Stars
(2004-2005)
Los Angeles Aftershock
(2005-2006)

I Los Angeles Aftershock sono stati una franchigia di pallacanestro della ABA 2000, con sede a Los Angeles.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Creata nell'autunno del 2004 come Los Angeles Stars, nel 2005, divenne una delle due squadre di pallacanestro dello sport americano ad essere allenata da una donna: DeLisha Milton-Jones[1]. Nella stagione 2005-06 i nuovi proprietari decisero di cambiare il nome in Los Angeles Aftershock[2], mentre la squadra venne eliminata al primo turno dei play-off dai San Jose Skyrockets.

Stagioni[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Lega Denominazione V P % Piazzamento Play-off
2004-05 ABA 2000 Los Angeles Stars 13 12 52,0 Quarti di finale
2005-06 ABA 2000 Los Angeles Aftershock 11 15 42,3 Quarti di finale

Cestisti[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le voci sui singoli soggetti sono elencate nella Categoria:Cestisti dei Los Angeles Stars (ABA 2000) e Categoria:Cestisti dei Los Angeles Aftershock

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le voci sui singoli soggetti sono elencate nella Categoria:Allenatori dei Los Angeles Stars (ABA 2000)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Stars ownership make Delisha Milton-Jones new head coach oursportscentral.com, 11 gennaio 2005
  2. ^ Los Angeles Aftershock on track for professional 2005-2006 season oursportscentral.com, 7 giugno 2005

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]