Lorenzo Giustiniani (erudito)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Lorenzo Giustiniani (Napoli, giugno 1761Napoli, 1824) fu un erudito, viaggiatore, giureconsulto e biografo del Regno di Napoli.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Frontespizio del primo tomo delle Memorie istoriche degli scrittori legali del Regno di Napoli (1787)

Figlio di Michelangelo e di Girolama Martini, da adolescente intraprese la carriera militare, da cui però si ritirò per passare allo studio del diritto, laureandosi in giurisprudenza. Esercitò per qualche tempo l'avvocatura, che abbandonò,[1] dedicandosi quindi alla compilazione delle opere bio-bibliografiche per cui è famoso.

La sua prima opera importante furono le Memorie istoriche degli scrittori legali del Regno di Napoli, in 3 volumi pubblicati nel 1787-1788. Seguì nel 1793 il Saggio storico-critico sulla tipografia del Regno di Napoli.

Questi lavori furono propedeutici alla sua opera più impegnativa, il Dizionario geografico-ragionato del Regno di Napoli, in 10 volumi editi dal 1797 al 1816, per la cui stesura compì ricerche d'archivio e attraversò tutte le terre del regno, studiandone la geografia e la storia.

Intanto, dal 1802 aveva trovato impiego come bibliotecario e nel 1818 con le Memorie storico-critiche della R. Biblioteca Borbonica (prive però della parte terza, che doveva contenere la descrizione dei codici più rari e pregiati) aprì un filone di ricerca inedito, studiando la storia della biblioteca di Napoli.

Il 6 ottobre 1824 fu nominato professore di critica d'arte e di diplomatica all'università partenopea, incarico che poté svolgere solo per pochi mesi, venendo a mancare tra il dicembre 1824 e i primi giorni del gennaio 1825 (la cattedra fu dichiarata vacante il 15 gennaio 1825).[1]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Dizionario geografico-ragionato del Regno di Napoli, 1 e 2, Napoli, Vincenzo Manfredi, 1797.
  • Breve contezza delle accademia istituite nel Regno di Napoli (1801).
  • Memoria sullo scovrimento di un antico sepolcreto greco-romano (1816).
  • Illustrazione del codice Perottino esistente nella Regia Biblioteca Borbonica (1821).
  • Guida per lo Real Museo Borbonico di Lorenzo Giustiniani, primo bibliotecario della Real Biblioteca Borbonica e regio revisore (1824).
  • Cenno storico sul Sannio: storia dei popoli che hanno abitato quella regione dai tempi più remoti fino ai nostri giorni (1846, postumo).

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN64163323 · ISNI (EN0000 0000 6121 3852 · SBN VEAV040537 · BAV 495/196151 · CERL cnp01368243 · LCCN (ENn97065214 · GND (DE137717415 · BNE (ESXX972581 (data) · BNF (FRcb135211591 (data) · J9U (ENHE987007423761105171 · WorldCat Identities (ENlccn-n97065214