Lorenzo Garzella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lorenzo Garzella sul set del film Il Mundial dimenticato

Lorenzo Garzella (Pisa, 16 maggio 1972) è un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico italiano. Vive dividendosi tra Pisa e Roma.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato e cresciuto a Pisa, dove si è laureato in Lettere con una tesi in Storia del Cinema, ha frequentato nel biennio 1996-97, a Torino, la Scuola Video di Documentazione Sociale “I Cammelli” di Daniele Segre[1]. Nel 2001 ha fondato con Filippo Macelloni la società di produzione indipendente NANOF (Roma), con la quale ha realizzato la produzione esecutiva del documentario Silvio Forever di Filippo Macelloni e Roberto Faenza (2011), ed ha collaborato con diverse società di produzione e autori cinematografici italiani e internazionali, fra cui il documentarista Jem Cohen[2] e Roberto Benigni[3].

Ha realizzato videoinstallazioni, documentari, cortometraggi (Rai, Mediaset, Sky) ottenendo riconoscimenti in Italia e all'estero[4]. Insieme a Filippo Macelloni ha scritto e diretto il suo primo lungometraggio Il Mundial dimenticato (90′, 2011)[5], mockumentary ispirato a un racconto dello scrittore Osvaldo Soriano. Il film, co-produzione italo-argentina, è stato presentato in anteprima al Festival di Venezia 2011 e in numerosi festival internazionali ricevendo svariati premi[6] ed è stato distribuito nelle sale cinematografiche italiane a giugno 2012[7].

Ha diretto documentari di argomento storico e sociale: Eccehomini – ricordi di una strage, 1999, 60′ sull'eccidio nazi-fascista del padule di Fucecchio[8]; Pinocchio in Siam, 2000, 30′, sulle carceri minorili di Bangkok; Scarcerarci Football Club, 50′, 2002, su una squadra di detenuti e le condizioni carcerarie in Italia, presentato al Festival di Torino[9]; Occhi su Roma, 2008, 60′, sul rapporto fra videosorveglianza e città[10]).

Ha dedicato particolare attenzione alla narrazione sportiva, realizzando La mia squadra – Marcello Lippi racconta i Mondiali 2006″, 2010, 60′ Rai Uno; Rimet – L'incredibile storia della Coppa del Mondo, 50′, 2010, co-regia con F.Macelloni e C.Meneghetti, presentato al Festival di Taormina 2010[11]; Germany 2006, 90′, 2010, film di montaggio sui mondiali tedeschi prodotto da TP&associates in collaborazione con FIFA, per la distribuzione mondiale Home Video, 52 paesi[12]).

Dal 2002 al 2009 e dal 2011 in poi Lorenzo Garzella è docente esterno di Montaggio Video all'Università di Pisa.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Regia[modifica | modifica wikitesto]

Lungometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Documentari[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Massima Punizione (2006)[13], in collab.
  • La Barriera (2004)[14], in collab.

Sceneggiatura[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [catalogo Giornate degli Autori 2011, 68ª Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, p.97]
  2. ^ ["Immagini per una città. Amber City di Jem Cohen", a cura di Sandra Lischi e Paolo Schembari, 1999, ed. Ondavideo 1999]
  3. ^ ["Pinocchio in volo tra immagini e letterature" a cura di R.Dedola, M.Casari, Ed. Bruno Mondadori 2008, capitolo "Dietro le quinte"]
  4. ^ [Il Tirreno, 3 dicembre 2012, Pisa Sport]
  5. ^ Lorenzo Garzella - IMDb
  6. ^ Festival e premi: Il Mundial Dimenticato – La vera incredibile storia dei Mondiali di Patagonia 1942 (2011) - CinemaItaliano.info
  7. ^ [Il Tempo, 1º giugno 2012; Il Giornale, 8 giugno 2012; Il Manifesto, 1º giugno 2012; Il Messaggero, 31 maggio 2012; Internazionale, 8 giugno 2012]
  8. ^ 'Eccehomini', un documentario sulle stragi naziste - Trovacinema
  9. ^ [20° Torino Film Festival, catalogo, p.221]
  10. ^ [settimanale "Il Punto", 7 giugno 2012, articolo di Emanuela Ramponi]
  11. ^ [1]
  12. ^ http://www.raitrade.it/misc/TheLostWorldCup_pressbook.pdf
  13. ^ Massima Punizione / Ultimate Penalty | | Nanofnanof
  14. ^ La Barriera / The Barricade | | Nanofnanof

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]