Lorenzo Barco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Lorenzo Barco (Casal Cermelli, 5 maggio 1866Canelli, 23 agosto 1952[1]) è stato un generale italiano.

Carriera militare[modifica | modifica wikitesto]

È stato generale di divisione nella prima guerra mondiale, servendo nel 1915-1916 ad Asiago, nel 1917-1918 presso la 20a divisione di fanteria a Salerno e dal 20 settembre 1918 al 21 aprile 1919 presso l'80a Divisione alpini[2], inizialmente inquadrata nella 1a Armata e poi assegnata al XXX Corpo d'armata della 4a Armata.

Ripristino degli argini del Piave[modifica | modifica wikitesto]

Dopo l'armistizio del 4 novembre 1918 si occupò del problema della riparazione e del ripristino degli argini dei fiumi veneti e friulani, danneggiati in seguito alle vicende belliche, in tempo per proteggere le popolazioni dalle possibili inondazioni a seguito delle piene invernali e primaverili del Piave, del Monticano, della Livenza, del Tagliamento.

Il generale Barco coordinò la ricostruzione degli argini del Piave, tuttora esistenti[3], ripartendo il lavoro tra le unità dell'esercito che dipendevano da lui e impegnando circa 9500 uomini e 330 ufficiali. L'VIII raggruppamento alpino (6º e 13º gruppo alpino) si occupò degli argini per circa 11 km da Cimadolmo a Ponte di Piave e il IX raggruppamento alpino (17º e 20º gruppo alpino) per circa 12 km da Salgareda a Ca' Gonfo Mussetta.

Decorazioni[modifica | modifica wikitesto]

Croce di cavaliere dell'Ordine Militare d'Italia[4] - nastrino per uniforme ordinaria Croce di cavaliere dell'Ordine Militare d'Italia[4]
— 31 agosto 1916
Medaglia d'argento al valor militare[5] - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'argento al valor militare[5]
— Asiago, 1915 - Monte Grappa, 1918

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gli ordini militari di Savoia e d'Italia (PDF), vol. 3, 1ª ed., A.N.A., settembre 2012, pp. 23-25, ISBN 978-88-902153-3-9. URL consultato il 26 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2013).
  2. ^ Divisioni della Prima guerra mondiale, su web.genealogie.free.fr. URL consultato il 30 maggio 2008 (archiviato dall'url originale il 13 gennaio 2008).
  3. ^ L'argine del Piave, su guerrabianca.org. URL consultato il 30 maggio 2008 (archiviato dall'url originale il 20 agosto 2008).
  4. ^ Cavaliere Ordine Militare d'Italia - Lorenzo Barco, Quirinale. URL consultato il 30 maggio 2008.
  5. ^ I decorati alessandrini della Prima guerra mondiale, Associazione Nazionale Alpini, Sezione di Alessandria. URL consultato il 30 maggio 2008 (archiviato dall'url originale il 23 marzo 2008).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Comando Supremo del Regio Esercito (a cura di), L'Esercito per la rinascita delle terre liberate, in Aquile in guerra, 8, 2000, p. 43.
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie