Lorenzo Ariaudo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lorenzo Ariaudo
Ariaudo.JPG
Lorenzo Ariaudo ai tempi della Juventus
Nazionalità Italia Italia
Altezza 190[1] cm
Peso 71[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Frosinone
Carriera
Giovanili
600px Vertical Red HEX-FB090B Black.svg C.B.S. Scuola Calcio
1998-2009 Juventus
Squadre di club1
2008-2010 Juventus 3 (0)
2010-2014 Cagliari 69 (1)
2014-2015 Sassuolo 14 (0)
2015 Genoa 0 (0)
2015-2016 Sassuolo 4 (0)
2016Empoli 5 (0)
2016-Frosinone82 (5)[2]
Nazionale
2009-2010 Italia Italia U-21 10 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 26 dicembre 2018

Lorenzo Ariaudo (Torino, 11 giugno 1989) è un calciatore italiano, difensore del Frosinone.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Ricopre il ruolo di difensore centrale, è un mancino naturale. Caratteristiche che lo contraddistinguono sono l'attenzione e l'anticipo[3]. Nella Nazionale Under-21 veniva spesso impiegato nel ruolo di terzino sinistro.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Juventus[modifica | modifica wikitesto]

Cresce calcisticamente nel settore giovanile Juventus. Fa tutta la trafila nelle squadre giovanili, iniziando dai Pulcini fino alla Primavera.

Vince un Campionato Allievi nel 2005-2006 ed una Supercoppa Primavera nel 2007.

Nel 2008 viene aggregato alla prima squadra, il suo esordio assoluto arriva il 26 agosto, quando disputa gli ultimi minuti della gara di ritorno del terzo turno preliminare di Champions League contro l'Artmedia Bratislava.[4] Il 14 gennaio 2009 gioca la sua prima partita da titolare in Coppa Italia in Juventus-Catania (3-0), valevole per gli ottavi della competizione, ed il 18 gennaio esordisce in Serie A a 19 anni, scendendo in campo, sempre da titolare, allo stadio Olimpico di Roma nella gara Lazio-Juventus (1-1).

Nello stesso mese di febbraio vince, con la formazione Primavera, il Torneo di Viareggio 2009.

Il 31 agosto la sua cessione in prestito al Cagliari salta in quanto le società non riescono a depositare in tempo il contratto.[5] Rimasto quindi alla Juventus, nella prima parte della stagione 2009-2010 il tecnico Ciro Ferrara non lo impiega in nessuna partita ufficiale.

Cagliari[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 gennaio 2010, alla riapertura del mercato invernale, passa in prestito con diritto di riscatto al Cagliari.[6][7] Esordisce in maglia rossoblù il 21 febbraio 2010 nell'incontro casalingo contro il Parma terminato 2-0 in favore dei sardi. Conclude la stagione totalizzando 9 presenze in campionato. Il 21 giugno 2010 il Cagliari annuncia di avere acquistato la metà del suo cartellino.[8] Il 31 gennaio 2011 viene riscattato interamente dal Cagliari nell'operazione che porta Alessandro Matri alla Juventus.[9] Realizza il suo primo gol in Serie A il 2 maggio 2012 nel match a porte chiuse contro il Genoa disputatosi al neutro di Brescia terminato 2-1 per i liguri, insaccando con un colpo di testa al 13º minuto la rete del momentaneo pareggio.[10][11]

Sassuolo[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 gennaio 2014 viene ceduto a titolo definitivo al Sassuolo per 800.000€, dove sceglie di indossare la maglia numero 6.[12]. Fa il suo esordio con la maglia del Sassuolo il 12 gennaio 2014 nella partita contro il Milan, vinta dalla formazione neroverde per il risultato di 4-3.

Prestito al Genoa[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 gennaio 2015, insieme al compagno Leonardo Pavoletti, si trasferisce al Genoa con la formula del prestito; sceglie la maglia numero 41.[13] Purtroppo nella sua avventura in terra ligure non avrà modo di giocare nemmeno una partita con la maglia dei Grifoni a causa di un infortunio rimediato in allenamento.

Sassuolo[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2015-2016 ritorna al Sassuolo, dove però trova poco spazio nella difesa neroverde. Totalizza fino a gennaio 3 presenze da titolare.

Prestito all'Empoli[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º febbraio 2016 viene girato in prestito all'Empoli.[14]

Frosinone[modifica | modifica wikitesto]

il 25 agosto 2016 viene ufficializzato il suo trasferimento a titolo definitivo al Frosinone[15] dove per la prima volta in carriera si ritrova a giocare in Serie B.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 marzo 2009 esordisce in Nazionale Under-21, con il tecnico Casiraghi, entrando nel secondo tempo della partita Austria-Italia (2-2) e realizzando una rete.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 26 dicembre 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2008-2009 Italia Juventus A 3 0 CI 2 0 UCL 1[16] 0 - - - 6 0
2009-gen. 2010 A 0 0 CI 0 0 UCL 0 0 - - - 0 0
Totale Juventus 3 0 2 0 1 0 - - 6 0
gen.-giu. 2010 Italia Cagliari A 9 0 CI - - - - - - - - 9 0
2010-2011 A 15 0 CI 2 0 - - - - - - 17 0
2011-2012 A 24 1 CI 2 0 - - - - - - 26 1
2012-2013 A 17 0 CI 0 0 - - - - - - 17 0
2013-gen. 2014 A 4 0 CI 0 0 - - - - - - 4 0
Totale Cagliari 69 1 4 0 - - - - 73 1
gen.-giu. 2014 Italia Sassuolo A 12 0 CI - - - - - - - - 12 0
2014-gen. 2015 A 2 0 CI 1 0 - - - - - - 3 0
gen.-giu. 2015 Italia Genoa A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
2015-feb. 2016 Italia Sassuolo A 4 0 CI 1 0 - - - - - - 5 0
Totale Sassuolo 18 0 2 0 - - - - 20 0
feb.-giu.2016 Italia Empoli A 5 0 CI 0 0 - - - - - - 5 0
2016-2017 Italia Frosinone B 37+1 4 CI 0 0 - - - - - - 38 4
2017-2018 B 34 1 CI 2 0 - - - - - - 36 1
2018-2019 A 11 0 CI 0 0 - - - - - - 11 0
Totale Frosinone 82+1 5 2 0 - - - - 85 5
Totale carriera 178 6 10 0 1 0 - - 189 6

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Juventus: 2005-2006
Juventus: 2007
Juventus: 2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Scheda tecnica, cagliaricalcio.net. URL consultato il 9 giugno 2013 (archiviato dall'url originale il 17 maggio 2013).
  2. ^ 83 (5) Se si comprendono i play-off disputati nella stagione della Serie B 2016-2017
  3. ^ (ITEN) Scheda - Lorenzo Ariaudo, juventus.com. URL consultato il 18 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 31 dicembre 2008).
  4. ^ Artmedia-Juventus 1-1, uefa.com. URL consultato il 20 gennaio 2009.
  5. ^ Cagliari, salta Ariaudo all'ultimo minuto, tuttomercatoweb.com. URL consultato il 31 agosto 2009.
  6. ^ Cagliari, arriva Ariaudo, ansa.it. URL consultato il 3 gennaio 2010.
  7. ^ Ariaudo e Molinaro in prestito, juventus.com. URL consultato il 5 gennaio 2010.
  8. ^ UFFICIALE: il Cagliari riscatta metà Ariaudo, tuttojuve.com, 22 giugno 2010. URL consultato il 1º luglio 2013.
  9. ^ La Juventus annuncia Matri Ariaudo interamente del Cagliari, tuttocagliari.net, 31 gennaio 2011. URL consultato il 1º luglio 2013.
  10. ^ QUI CAGLIARI - L'ex bianconero Ariaudo: "Gol dedicato ad Ale e Ricky. Juve? Le motivazioni ci sono, ci proveremo", tuttojuve.com. URL consultato il 6 giugno 2013.
  11. ^ Genoa vs. Cagliari 2 - 1, soccerway.com. URL consultato il 6 giugno 2013.
  12. ^ Ariaudo al Sassuolo, cagliaricalcio.net, 4 gennaio 2014. URL consultato il 4 gennaio 2014.
  13. ^ Genoa, ufficiali Ariaudo, Laxalt e Pavoletti, genoacfc.it, 30 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 31 gennaio 2015).
  14. ^ www.sitolibero.com, Preso Ariaudo, su www.empolicalcio.net. URL consultato il 1º febbraio 2016.
  15. ^ LORENZO ARIAUDO E’ UN NUOVO GIOCATORE DEL FROSINONE, frosinonecalcio.com. URL consultato il 25 agosto 2016.
  16. ^ Una presenza nel Terzo turno preliminare

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]