Lopholaimus antarcticus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Piccione doppiacresta
Lopholaimus antarcticus -Taronga Zoo, Sydney, Australia-8a (2).jpg
Lopholaimus antarcticus
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Columbiformes
Famiglia Columbidae
Sottofamiglia Raphinae
Tribù Ptilinopini
Genere Lopholaimus
Gould, 1841
Specie L. antarcticus
Nomenclatura binomiale
Lopholaimus antarcticus
(Shaw, 1794)

Il piccione doppiacresta (Lopholaimus antarcticus (Shaw, 1794)) è un uccello della famiglia dei columbidi, unica specie del genere Lopholaimus, endemico dell'Australia orientale.[2]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È diffuso nelle aree costiere dell'Australia orientale, dalla penisola di Capo York nel Queensland fino al sud del Nuovo Galles del Sud[1].

Vive nelle foreste tropicali, ma la sua popolazione è diminuita a causa della distruzione del suo habitat.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

È un uccello di grandi dimensioni, con lunghezza variabile fra i 40-46 centimetri e il peso fra i 420-585 grammi.[3]

litografia di Lopholaimus antarcticus

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Ha il petto grigio pallido, le ali grigio scuro e la coda nero ardesia con una fascia grigio chiaro. Il becco è di colore rosso-marrone. Il piccione ha anche una cresta appiattita tirata all'indietro. La cresta è composta da piume grigie e piume marroni-rosse davanti e sul retro. La cresta degli esemplari più giovani è un leggero segno marrone.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Sono completamente arboricoli. Vivono in gruppi che possono raggiungere diverse centinaia di individui. Volano molto bene e spesso si possono vedere volare sopra le foreste pluviali tropicali e anche, nelle zone aride, intorno alle palme, agli alberi di fico e ai boschetti di eucalipto.[4].

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutrono di frutta come ad esempio i frutti di Cryptocarya microneura ma si nutrono anche di semi e raramente piccoli insetti.[4][5]

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Uovo del piccione doppiacresta

Si riproduce da luglio a gennaio, i nidi sono di solito costruiti sugli alberi della foresta pluviale. I nidi sono costituiti da lunghi ramoscelli intrecciati. La femmina depone un solo grande uovo che cova per 24 giorni.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) BirdLife International 2012, Lopholaimus antarcticus, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2018.1, IUCN, 2017. URL consultato il 3 luglio 2015.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Columbidae, in IOC World Bird Names (ver 6.2), International Ornithologists’ Union, 2016. URL consultato il 3 luglio 2015.
  3. ^ Joseph Michael Forshaw, Pigeons and Doves in Australia, Csiro Publishing, 1º gennaio 2015.
  4. ^ a b Lopholaimus antarcticus Topknot Pigeon, su www.ozanimals.com. URL consultato il 3 luglio 2015.
  5. ^ Lopholaimus antarcticus (Shaw, 1794) Topknot Pigeon, su The Atlas Of Living Australia. URL consultato il 3 luglio 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli