Lola B02/50

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lola B02/50
Vitantonio Liuzzi 2003 F3000 Hungary.jpg
Vitantonio Liuzzi alla guida di una B02/50 in Ungheria nel 2003.
Descrizione generale
Costruttore Regno Unito  Lola Racing Cars
Tipo principale International Formula 3000
Euroseries 3000
3000 Pro Series
Produzione dal 2002
Sostituisce la Lola B99/50
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Larghezza 1476 mm
Passo 3000 mm
Massa 545 kg

La Lola B02/50 è una vettura sportiva monoposto a ruote scoperte costruita nel 2002 dalla Lola Racing Cars.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La vettura venne ideata come unica vettura ammessa nell'International Formula 3000 a partire dalla stagione 2002, in sostituzione della Lola B99/50. Venne impiegata nelle ultime tre stagioni di quel campionato, poi di fatto sostituito dalla GP2 Series.

Successivamente, dal 2006, è stata introdotta nel campionato Euroseries 3000. Venne impiegata in via esclusiva fino al 2008, per poi essere affiancata con la più moderna Lola B05/52, utilizzata precedentemente nell'A1 Grand Prix. Dal 2010 non viene più utilizzata ed è stata definitivamente sostituita dal nuovo telaio. Venne impiegata anche nella 3000 Pro Series nel 2005 e 2006.

Specifiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Telaio[modifica | modifica wikitesto]

Il telaio è ideato e costruito dalla Lola Racing Cars, in fibra di carbonio.

Motore[modifica | modifica wikitesto]

Il motore è prodotto dalla Zytek Engineering. Con una cilindrata di 2.997 cm³ con struttura V8, è capace di produrre una potenza misurata in 470 cv.

Altri dati[modifica | modifica wikitesto]

La vettura ha un passo di 3000 mm e una larghezza di 1476 mm (anteriore) e 1411 mm (posteriore). Il peso totale è di 545 chili.

Sospensioni e cambio[modifica | modifica wikitesto]

Le sospensioni anteriori e posteriori sono pushrod, e sono a doppi triangoli sovrapposti. Il cambio è Lola/Hewland a 6 rapporti.

La B02/50 nei media[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]