Lola Airaghi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lola Airaghi

Eleonora Airaghi, detta Lola (Rho, 21 novembre 1971[1]), è una fumettista italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si è formata alla Scuola del Fumetto di Milano. Nello stesso periodo ha pubblicato fumetti su il Corrierino[1], ad esempio una storia sul personaggio di Fantozzi nel 1993.[2] Nel 1997 ha iniziato a lavorare per la Sergio Bonelli Editore.[1]

Per la Sergio Bonelli Editore ha disegnato tre numeri della serie regolare e uno speciale di Legs Weaver. Successivamente ha realizzato sette numeri per la serie Brendon, ideata da Claudio Chiaverotti. Nel 2011 ha disegnato una storia pubblicata su Dylan Dog Color Fest[1] su scenaggiatura di Paola Barbato, con la quale nel 2012 ha anche collaborato al fumetto online DAVVERO.[3] Dal 2015 collabora nuovamente con Chiaverotti, essendo tra i disegnatori della serie Morgan Lost,[4][5] di cui ha realizzato il numero 9, uscito nel giugno 2016.[6] Ha creato l'illustrazione per la copertina alternativa del secondo numero della miniserie Ut,[7] pubblicata a maggio 2016.

Ha inoltre collaborato con Fabio Celoni per la serie SmartComiX[8] e al volume della Edizioni BD Viva Valentina, presentato al Salone del libro di Torino nel 2016.[9][10]

Nel 2017 ha realizzato la copertina dello speciale di Brendon dal titolo Ritorno al Regno del Nonmai.[11]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Albi di Legs Weaver[modifica | modifica wikitesto]

Albi di Brendon[modifica | modifica wikitesto]

Altre pubblicazioni a fumetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Paola Barbato (testi); Lola Airaghi (disegni), La predatrice, in Dylan Dog Color Fest n. 6, Sergio Bonelli Editore, aprile 2011.
  • Mirko Perniola (testi); Lola Airaghi (disegni), Battiti di legalità - una storia di mafia, Provincia di Perugia e Gli amici del fumetto di Città di Castello, 2011.[1][12]
  • Paola Barbato (testi); Lola Airaghi e Francesca Antichi (disegni), DAVVERO n. 18, gennaio 2012.
  • Paola Barbato (testi); Lola Airaghi (disegni), DAVVERO n. 57, giugno 2012.
  • Fabio Celoni (testi); Lola Airaghi (disegni), Rose and the Demon n. 1, 2014.[8]

Illustrazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • I tarocchi di Jane Austen, Lo Scarabeo Edizioni, 2006.[4]
  • I tarocchi dei gatti pagani, Lo Scarabeo Edizioni, 2009.[4]
  • AA.VV., Il paradiso delle trottole. Storie e canzoni per bambini cresciuti, Tunué, 2010, ISBN 978-88-97165-03-3.[13]
  • Illustrazione esposta alla mostra Wagner a Strisce, Milano 30 novembre 2012 - 6 gennaio 2013.[14]
  • Copertina per l'EP Roll the Shadows del gruppo musicale Madyon, 2016.[15]
  • Copertina del cd Nino Rota Fellini Satirycon Soundtrack, 2016.[16]
  • Copertina per il romanzo di Thomas Pistoia La leggenda del burqa, 2016.[17]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g Lola Airaghi - Sergio Bonelli, su www.sergiobonelli.it. URL consultato il 16 aprile 2016.
  2. ^ D. B., Fantozzi diventa protagonista di un fumetto, in La Stampa, 15 maggio 1993, p. 11. URL consultato il 29 aprile 2016.
  3. ^ Eleonora Lola Airaghi | Davvero il fumetto online di Paola Barbato, su www.davvero.org. URL consultato il 24 aprile 2016.
  4. ^ a b c Lola Airaghi - Venezia Comics, su www.veneziacomics.com. URL consultato il 16 aprile 2016.
  5. ^ Redazione, Lola e Morgan: il rosso e il nero, in Scuola di fumetto, Comicout, marzo-aprile 2016, pp. 32-41.
  6. ^ Megamultiplex - Morgan Lost - Sergio Bonelli, su www.sergiobonelli.it. URL consultato il 25 maggio 2016.
  7. ^ Lola Airaghi per UT 2 Variant Fumetterie! - Notizie Flash - Sergio Bonelli, su www.sergiobonelli.it. URL consultato il 18 aprile 2016.
  8. ^ a b Gennaro Costanzo, Comicus - SmartComiX, la nuova visione del fumetto italiano: intervista a Fabio Celoni, su www.comicus.it. URL consultato il 25 maggio 2016.
  9. ^ Salone Internazionale del Libro di Torino - Salone Internazionale del Libro di Torino - Salone Internazionale del Libro di Torino, su Salone Internazionale del Libro di Torino. URL consultato il 26 maggio 2016.
  10. ^ Alessia Rastelli, Salone del Libro di Torino. Valentina, Pimpa, Batman. C’è un’altra vita per i fumetti, in Corriere della Sera, 15 maggio 2016. URL consultato il 26 maggio 2016.
  11. ^ Luca Del Savio (a cura di), La notte dei ritorni, su www.sergiobonelli.it. URL consultato il 17 luglio 2017.
  12. ^ Provincia, un fumetto per i giovani: Battiti di legalità, una storia di mafia, su PerugiaToday. URL consultato il 24 aprile 2016.
  13. ^ Michele Fidati, Le novità della Tunué a Lucca Comics and Games 2010, su mangaforever.net, 18 ottobre 2010. URL consultato il 21 settembre 2016.
  14. ^ Angelo Foletto, Striscia la Valchiria, in La Repubblica, 28 novembre 2012. URL consultato il 30 aprile 2016.
  15. ^ Madyon - Roll The Shadows EP, su Rockit.it. URL consultato il 27 maggio 2016.
  16. ^ Nino Rota Fellini Satirycon Soundtrack, su rustblade.com. URL consultato il 20 settembre 2016.
  17. ^ Thomas Pistoia romanzo La leggenda del burqa, su gonews.it. URL consultato il 20 settembre 2016.
  18. ^ Claudio Chiaverotti, La promessa, in Immagini e fumetti, vol. 33, nº 15, Edizioni IF, maggio 2006, p. 207, ISBN 88-524-0201-2.
  19. ^ Intervista a Lola Airaghi, disegnatrice di Brendon - Pop Nerd, su ilblogger.it, 18 ottobre 2013. URL consultato il 27 luglio 2017.
  20. ^ Lola-Airaghi-Premio-2005-Yellow-Kid-Roma - Pop Nerd, su ilblogger.it. URL consultato il 27 luglio 2017.
Controllo di autoritàVIAF: (EN315702083 · GND: (DE135788129