Lola Airaghi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lola Airaghi al Narni Comics & Games 2019, settembre 2019

Eleonora Airaghi, detta Lola (Rho, 21 novembre 1971[1]), è una fumettista italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si è formata alla Scuola del Fumetto di Milano. Nello stesso periodo ha pubblicato fumetti su il Corrierino[1], ad esempio una storia sul personaggio di Fantozzi nel 1993.[2] Nel 1997 ha iniziato a lavorare per la Sergio Bonelli Editore.[1]

Per la Sergio Bonelli Editore ha disegnato tre numeri della serie regolare e uno speciale di Legs Weaver. Successivamente ha realizzato sette numeri per la serie Brendon, ideata da Claudio Chiaverotti. Nel 2011 ha disegnato una storia pubblicata su Dylan Dog Color Fest[1] su scenaggiatura di Paola Barbato, con la quale nel 2012 ha anche collaborato al fumetto online DAVVERO.[3] Dal 2015 collabora nuovamente con Chiaverotti, essendo tra i disegnatori della serie Morgan Lost,[4][5] di cui ha realizzato il numero 9, uscito nel giugno 2016.[6] Ha creato l'illustrazione per la copertina alternativa del secondo numero della miniserie Ut,[7] pubblicata a maggio 2016.

Ha inoltre collaborato con Fabio Celoni per la serie SmartComiX[8] e al volume della Edizioni BD Viva Valentina, presentato al Salone del libro di Torino nel 2016.[9][10]

Nel 2017 ha realizzato la copertina dello speciale di Brendon dal titolo Ritorno al Regno del Nonmai.[11]

Sempre nel 2017, ha realizzato, per il Maxi Zagor n.31, su sceneggiatura di Moreno Burattini, le tavole della storia intitolata "Brezza di luna"[12][13]. Detiene, per questo, il primato di essere stata la prima donna a disegnare una storia di Zagor.

Nel 2018 ha realizzato le copertine dello Speciale Brendon n.15 "Il buio oltre le stelle"[14] e n.16 "Nel tempo e nello spazio"[15]. È dello stesso anno il disegno per la Locandina della rappresentazione teatrale "Incontro con Dante in Villa Reale" in quel di Monza.

Nel 2019 ha realizzato per Rustbladerecords la copertina del disco della colonna sonora di Nino Rota per il film "Roma" di Federico Fellini.[16] Nello stesso anno ha vinto il Premio Per Locandina dell'associazione "Fumetto e Arte" - 3ª edizione. Tra il 2019 e il 2021 ha inoltre disegnato otto copertine per la collana "viaggio nell'incubo" che la Gazzetta dello sport ha dedicato a Dylan Dog[17]. Per la precisione ha realizzato le copertine dei numeri 9, 19, 29, 39, 49, 59, 69 e 79. Ha poi realizzato sempre per Brendon la copertina dello Speciale n. 17 "Le ultime lacrime delle fate"[18].

Nel 2020, su sceneggiatura di Moreno Burattini, ha disegnato la storia "Fiore della notte" per il volume "Zagor Darkwood Novels" n.6[19][20].

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Albi di Morgan Lost[modifica | modifica wikitesto]

Albi di Legs Weaver[modifica | modifica wikitesto]

Albi di Brendon[modifica | modifica wikitesto]

Altre pubblicazioni a fumetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Paola Barbato (testi), Lola Airaghi (disegni); La predatrice, in Dylan Dog Color Fest n. 6, Sergio Bonelli Editore, aprile 2011.
  • Mirko Perniola (testi), Lola Airaghi (disegni); Battiti di legalità - una storia di mafia, Provincia di Perugia e Gli amici del fumetto di Città di Castello, 2011.[1][21]
  • Paola Barbato (testi), Lola Airaghi e Francesca Antichi (disegni); DAVVERO n. 18, gennaio 2012.
  • Paola Barbato (testi), Lola Airaghi (disegni); DAVVERO n. 57, giugno 2012.
  • Fabio Celoni (testi), Lola Airaghi (disegni); Rose and the Demon n. 1, 2014.[8]
  • Moreno Burattini (testi), Lola Airaghi (disegni); Maxi Zagor n.31, 2017.
  • Moreno Burattini (testi), Lola Airaghi (disegni); Zagor Darkwood Novels n.6, "Fiore della notte", 2020.
  • Otto copertine per Dylan Dog; la Gazzetta dello sport, Collana "Viaggio nell'incubo" numeri 9, 19, 29, 39, 49, 59, 69 e 79. 2019/2021

Illustrazioni[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g Lola Airaghi - Sergio Bonelli, su www.sergiobonelli.it. URL consultato il 16 aprile 2016.
  2. ^ D. B., Fantozzi diventa protagonista di un fumetto, in La Stampa, 15 maggio 1993, p. 11. URL consultato il 29 aprile 2016.
  3. ^ Eleonora Lola Airaghi | Davvero il fumetto online di Paola Barbato, su www.davvero.org. URL consultato il 24 aprile 2016.
  4. ^ a b c Lola Airaghi - Venezia Comics, su www.veneziacomics.com. URL consultato il 16 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 16 maggio 2016).
  5. ^ Redazione, Lola e Morgan: il rosso e il nero, in Scuola di fumetto, Comicout, marzo-aprile 2016, pp. 32-41.
  6. ^ Megamultiplex - Morgan Lost - Sergio Bonelli, su www.sergiobonelli.it. URL consultato il 25 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 2 giugno 2016).
  7. ^ Lola Airaghi per UT 2 Variant Fumetterie! - Notizie Flash - Sergio Bonelli, su www.sergiobonelli.it. URL consultato il 18 aprile 2016.
  8. ^ a b Gennaro Costanzo, Comicus - SmartComiX, la nuova visione del fumetto italiano: intervista a Fabio Celoni, su www.comicus.it. URL consultato il 25 maggio 2016.
  9. ^ Salone Internazionale del Libro di Torino - Salone Internazionale del Libro di Torino - Salone Internazionale del Libro di Torino, su Salone Internazionale del Libro di Torino. URL consultato il 26 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2016).
  10. ^ Alessia Rastelli, Salone del Libro di Torino. Valentina, Pimpa, Batman. C’è un’altra vita per i fumetti, in Corriere della Sera, 15 maggio 2016. URL consultato il 26 maggio 2016.
  11. ^ Luca Del Savio (a cura di), La notte dei ritorni, su www.sergiobonelli.it. URL consultato il 17 luglio 2017.
  12. ^ Brezza di Luna, su lospaziobianco.it.
  13. ^ Lo Zagor dei non zagoriani, su sergiobonelli.it.
  14. ^ Morgan Lost - Il buio oltre le stelle, su justnerd.it.
  15. ^ Morgan Lost - Nel tempo e nello spazio, su gliaudaci.blogspot.com.
  16. ^ FELLINI’S SATYRICON – Original Soundtrack (RUSTBLADE) – MUSIC BY NINO ROTA, su cancelloedarnonenews.it.
  17. ^ Viaggio nell'incubo, su sergiobonelli.it.
  18. ^ Le ultime lacrime delle fate: il tragico ritorno di Brendon – Recensione, su justnerd.it.
  19. ^ Zagor Darkwood Novels - Fiore della notte, su shop.sergiobonelli.it.
  20. ^ Zagor Darkwood Novels - Fiore della notte, su fumettologica.it.
  21. ^ Provincia, un fumetto per i giovani: Battiti di legalità, una storia di mafia, su PerugiaToday. URL consultato il 24 aprile 2016.
  22. ^ Michele Fidati, Le novità della Tunué a Lucca Comics and Games 2010, su mangaforever.net, 18 ottobre 2010. URL consultato il 21 settembre 2016.
  23. ^ Angelo Foletto, Striscia la Valchiria, in La Repubblica, 28 novembre 2012. URL consultato il 30 aprile 2016.
  24. ^ Madyon - Roll The Shadows EP, su Rockit.it. URL consultato il 27 maggio 2016.
  25. ^ Nino Rota Fellini Satirycon Soundtrack [collegamento interrotto], su rustblade.com. URL consultato il 20 settembre 2016.
  26. ^ Thomas Pistoia romanzo La leggenda del burqa, su gonews.it. URL consultato il 20 settembre 2016.
  27. ^ Claudio Chiaverotti, La promessa, in Immagini e fumetti, vol. 33, n. 15, Edizioni IF, maggio 2006, p. 207, ISBN 88-524-0201-2.
  28. ^ Intervista a Lola Airaghi, disegnatrice di Brendon - Pop Nerd, su ilblogger.it, 18 ottobre 2013. URL consultato il 27 luglio 2017.
  29. ^ Lola-Airaghi-Premio-2005-Yellow-Kid-Roma - Pop Nerd, su ilblogger.it. URL consultato il 27 luglio 2017.
  30. ^ Il primo "Premio Gallieno Ferri". URL consultato il 15 ottobre 2018.
  31. ^ Moreno Burattini, Freddo cane in questa palude: THE WINNERS ARE, su Freddo cane in questa palude, giovedì 13 settembre 2018. URL consultato il 12 ottobre 2018.
  32. ^ Stefano Priarone, La prima disegnatrice di Zagor vince il premio Gallieno Ferri, in Il Secolo XIX, 12 ottobre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN315702083 · WorldCat Identities (ENviaf-315702083