Locride (Grecia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La regione della Locride nell'antica Grecia.

La Locride (in greco antico Λοκρίς, traslitterato in Lokrís) era un'antica regione della Grecia, attualmente inglobata fra le province (nomoi) di Beozia e Ftiotide comprese nella regione Grecia Centrale.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Locride Opunzia e Locride Ozolia.

Anticamente si divideva in due aree: la Locride Opunzia, a est, si affacciava sul golfo dell'Eubea e andava dalle Termopili a Larymna; la Locride Ozolia, a ovest, si allungava sul golfo di Corinto fino a Naupatto.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I monti della Locride Ozolia

I Locresi, organizzati politicamente in federazioni (koiné), furono i primi a colonizzare la parte ionica della Calabria, dove fondarono nel VII secolo a.C. la città di Locri Epizefiri. Quest'area è tuttora chiamata Locride.

Le due Locridi parteciparono alla guerra del Peloponneso parteggiando ora a fianco di Atene ora a fianco di Sparta. Con la supremazia della Beozia i Locresi si videro assoggettati a Tebe partecipando al suo fianco alla III e IV guerra sacra, in conseguenza della quale e per la sconfitta subita a Cheronea nel 338 a.C. le due Locride vengono assoggettate alla Macedonia. Infine venne sottomessa da Roma nel 146 a.C. che la consegnò di nuovo alla Macedonia.

Antiche città[modifica | modifica wikitesto]

Antica Grecia Portale Antica Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Antica Grecia