Locride (Grecia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La regione della Locride nell'antica Grecia.

La Locride (in greco antico: Λοκρίς, Lokrís) era un'antica regione della Grecia.

In epoca contemporanea, fino alla riforma del piano Callicarate, è stata inglobata fra le prefetture (nomoi) di Beozia e Ftiotide comprese nella regione Grecia Centrale.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Locride Opunzia e Locride Ozolia.

Anticamente si divideva in due aree: la Locride Opunzia, a est, si affacciava sul golfo dell'Eubea e andava dalle Termopili a Larymna; la Locride Ozolia, a ovest, si allungava sul golfo di Corinto fino a Naupatto.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I monti della Locride Ozolia

I Locresi, organizzati politicamente in federazioni (koiné), furono i primi a colonizzare la parte ionica della Calabria, dove fondarono nel VII secolo a.C. la città di Locri Epizefiri. Quest'area è tuttora chiamata Locride.

Le due Locridi parteciparono alla guerra del Peloponneso parteggiando ora a fianco di Atene ora a fianco di Sparta. Con la supremazia della Beozia i Locresi si videro assoggettati a Tebe partecipando al suo fianco alla III e IV guerra sacra, in conseguenza della quale e per la sconfitta subita a Cheronea nel 338 a.C. le due Locride vengono assoggettate alla Macedonia. Infine venne sottomessa da Roma nel 146 a.C. che la consegnò di nuovo alla Macedonia.

Antiche città[modifica | modifica wikitesto]

Antica Grecia Portale Antica Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Antica Grecia