Locomotiva Novelty

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Locomotiva Novelty
Locomotiva a vapore
Novelty
Novelty
Anni di costruzione 1829
Quantità prodotta 1
Costruttore John Braithwaite - John Ericsson
Massa in servizio 3,1 t
Massa aderente 3,1 t
Rodiggio 0-2-2
Diametro ruote motrici 1.270 mm
Velocità massima omologata 64 km/ora
Alimentazione carbone

La locomotiva Novelty è stata una locomotiva a vapore sperimentale. Fu costruita da John Braithwaite e John Ericsson per il "Rainhill Trials", concorso indetto per la gara d'appalto della ferrovia tra Liverpool e Manchester, nell'ottobre 1829. Il concorso prevedeva il traino di un peso di 18 t per 70 miglia ad almeno 10 miglia/ora. I concorrenti furono 5: Perseverance, Cyclopède, Sans Pareil, Rocket, e la Novelty. Aveva due cilindri verticali di 142 x 305 mm; la sua velocità massima era di 64 km/ora. Essa andava in controtendenza rispetto ai tempi, risultando più leggera delle precedenti locomotive. La caldaia non era tubolare e il focolare aveva il caricamento dall'alto. Pur essendo più veloce della Rocket, durante la gara fu vittima di inconvenienti meccanici alla distribuzione, per cui non vinse.[1]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

La locomotiva Novelty è apparsa con una faccia nel film "Il Re della Ferrovia" del Il trenino Thomas. Era in un flashback della locomotiva Stephen. che raccontava delle corse che faceva molto tempo prima (Stephen è basato sulla Locomotiva Rocket).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Treni, guide compact De Agostini

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti