Locomotiva FS E.401

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
FS E.401
Locomotiva elettrica
Anni di progettazione 2013-2014
Anni di costruzione dal 2015
Anni di esercizio dal 2017[1]
Quantità prodotta 40 in costruzione dalle E.402A, alcune già in esercizio
Costruttore O.G.R. di Foligno
CAF
Dimensioni 18 440 x 3 000 x 4 235 mm
Interperno 10 400 mm
Passo dei carrelli 2 850 mm
Massa in servizio 87 t
Rodiggio Bo'Bo'
Diametro ruote motrici 1 250 mm
Rapporto di trasmissione 22/79
Potenza oraria 6 000 kW
Velocità massima omologata 220 km/h
Alimentazione 3 000 V CC

Le locomotive E.401 sono delle locomotive nate dalla trasformazione del precedente gruppo E.402A (prime unità trasformate 013, 015 e 026) in locomotori monocabina per il traino di convogli a composizione bloccata principalmente impiegati sui servizi InterCity e InterCity Notte. Tutte le E.401 riceveranno la livrea dedicata InterCity Sun.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2013 fu indetta la gara per la trasformazione dell'intero gruppo E.402A, eccetto i prototipi già accantonati, con sostituzione degli azionamenti elettronici e la trasformazione in locomotive monocabina per il traino dei convogli in servizio InterCity che da fine 2016 hanno ricevuto i nuovi schemi di colori chiamati "InterCity Giorno" e "InterCity Notte". I nuovi convogli saranno composti da 8 carrozze progetto IC901 e IC270, di cui una semipilota Z1A, e una locomotiva E.401 o E.402B[2].

La modifica di carpenteria è stata commissionata alle O.G.R. di Foligno, mentre la parte elettronica è stata affidata all'azienda spagnola CAF[3]. La prima macchina oggetto di trasformazione è l'unità danneggiata 013, seguita successivamente dalla 015, dalla 026, dalla 022 e dalla 016[2].

A marzo 2016 il Gruppo FS ha deciso di riclassificare le "nuove" locomotive monocabina in E.401 con numero di serie invariato dal precedente gruppo da 006 a 045[2].

Dal 19 gennaio 2017, dopo il rientro dal circuito di Velim della E.401.013[2], iniziò ufficialmente il ciclo di prove in linea tra Orte e Terni con protagonista la suddetta unità[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ E.401 uscite dalle OGR di Foligno, su tuttoTRENO Blog. URL consultato il 25 luglio 2017.
  2. ^ a b c d David Campione, E.401 il nuovo gruppo di locomotive FS, su Ferrovie.it.
  3. ^ Redazione Ferrovie.it, E.402 monocabina, in lavorazione la prima unità, su Ferrovie.it.
  4. ^ Redazione Ferrovie.it, E.401: al via le prove in linea, su Ferrovie.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti