Lochranza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lochranza
Villaggio
Lochranza / Loch Raonasa
Lochranza – Veduta
Lochranza – Veduta
Localizzazione
StatoRegno Unito Regno Unito
   Scozia Scozia
Area di consiglioAyrshire Settentrionale
Territorio
Coordinate55°42′18″N 5°17′42″W / 55.705°N 5.295°W55.705; -5.295 (Lochranza)
Abitanti250 (2003)
Altre informazioni
Cod. postaleKA27
Prefisso01770
Fuso orarioUTC+0
Cartografia
Mappa di localizzazione: Regno Unito
Lochranza
Lochranza
Lochranza – Mappa
Lochranza – Mappa
Mappa dell'isola di Arran
Sito istituzionale

Lochranza (in gaelico scozzese: Loch Raonasa) è un villaggio situato sull'isola di Arran, nel Firth of Clyde, Scozia. La popolazione ammonta a circa 200 persone.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

La campagna presso Lochranza

Lochranza è il villaggio situato più a nord dell'isola di Arran, e si trova nell'angolo nord-occidentale dell'isola. Il villaggio si trova sulle coste del Loch Ranza, un piccolo loch. Da qui, i traghetti effettuano servizio verso Claonaig, sulla terraferma scozzese.[1] Il villaggio è fiancheggiato a nord-est dalle colline Torr Meadhonach.

Geologia[modifica | modifica wikitesto]

Lochranza ha un centro studi sul campo, dove scuole da tutto il Regno Unito vengono a studiare l'interessante geologia del luogo e della vicina Discordanza di Hutton a nord di Newton Point, dove il "padre della geologia moderna" James Hutton fondò il suo primo esempio di discordanza angolare durante una visita nel 1787.[2]

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Lochranza è conosciuta per avere le minori ore di sole di qualsiasi centro abitato del Regno Unito, in quanto sorge in un glen che guarda verso nord, su un'isola con importanti livelli di piogge. Le strade non hanno illuminazione pubblica, pertanto nei mesi invernali sono piuttosto buie.

Fauna[modifica | modifica wikitesto]

La zona intorno al Castello di Lochranza è un luogo favorevole per l'osservazione del cervo rosso; il villaggio è infatti sede di un importante gruppo di cervi e, sulla costa nord, durante tutto l'anno, si può osservare la foca grigia. Lontre e aquile reali sono anche molto comuni nella zona.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Un tempo importante centro per la pesca delle aringhe, l'economia del villaggio è oggi principalmente incentrata sul turismo, dopo la riapertura del porto nel 2003. Il Castello di Lochranza[3] è oggi una rovina del castello a forma di L del XVI secolo, lungo la strada dall'ostello della gioventù di Lochranza.

Lochranza è sede della Distilleria di Arran, costruita nel 1995 per produrre il Arran Single Malt.[4] La distilleria è una delle principali industrie dell'isola. Il bar del Lochranza Hotel, a nord della distilleria, ha una delle più ampie collezioni di Scotch whisky della nazione: sono disponibili oltre 350 diversi Scotch whisky.[5]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

MV Loch Tarbert allo scivolo di Lochranza

Nel 2003 fu costruito un nuovo porto,[6] che permette alle navi di dimensioni maggiori un accesso più facile, con la possibilità di far sbarcare i passeggeri per una visita del villaggio. I traghetti di linea che utilizzano il porto sono, tra gli altri, il battello a vapore Waverley e il Lord of the Glens, una piccola nave da crociera.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Port Details - Lochranza, su calmac.co.uk, Caledonian MacBrayne. URL consultato il 30 dicembre 2014.
  2. ^ Hutton's Unconformity - Lochranza, Isle of Arran, UK - Places of Geologic Significance on Waymarking.com, su waymarking.com. URL consultato il 20 ottobre 2008.
    • Hugh Rance, Hutton's unconformities (PDF), su Historical Geology: The Present is the Key to the Past, QCC Press, 1999. URL consultato il 20 ottobre 2008 (archiviato dall'url originale il 3 dicembre 2008).
    • Hutton's Unconformity, su arranmuseum.co.uk, Isle of Arran Heritage Museum, 18 luglio 2008. URL consultato il 20 ottobre 2008 (archiviato dall'url originale il 23 dicembre 2012).
  3. ^ C. Garner e Wright, P., Lochranza Castle, su darkisle.com, July 1999. URL consultato il 24 luglio 2007.
  4. ^ Distillery: "the true spirit of nature", su arranwhisky.com, Isle of Arran Distillers. URL consultato il 24 luglio 2007 (archiviato dall'url originale il 24 giugno 2007).
  5. ^ Lochranza Hotel, su lochranzahotel.co.uk. URL consultato il 23 novembre 2012.
  6. ^ Derek Peters, Opening Lochranza Pier, su waverley2003.mysite.wanadoo-members.co.uk, June 2003. URL consultato il 24 luglio 2007 (archiviato dall'url originale l'8 agosto 2007).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Scozia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Scozia