Loch Katrine (Regno Unito)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Loch Katrine
(GD) Loch Ceiteirein /Loch Ceathairne
Loch Katrine 2.jpg
Stato Regno Unito Regno Unito
Regione/area/distretto Scozia Scozia
Contea Stirling
Coordinate 56°15′16″N 4°30′56″W / 56.254444°N 4.515556°W56.254444; -4.515556Coordinate: 56°15′16″N 4°30′56″W / 56.254444°N 4.515556°W56.254444; -4.515556
Dimensioni
Superficie 12,4 km²
Lunghezza 12,9 km
Profondità massima 151 m
Volume 0,77 km³
Mappa di localizzazione: Regno Unito
Loch Katrine (GD) Loch Ceiteirein /Loch Ceathairne
Loch Katrine
(GD) Loch Ceiteirein /Loch Ceathairne

Il Loch Katrine (in gaelico scozzese: Loch Ceiteirein o Loch Ceathairne) è un lago (loch) di 12,4 km² della Scozia centrale, situato nella zona delle Trossachs[1][2][3], nell'area amministrativa di Stirling. È il più grande dei laghi delle Trossachs.[1]

Il Loch Katrine fu reso celebre dal poema di Sir Walter Scott La donna del lago.[1][4]

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Collocazione[modifica | modifica wikitesto]

Il Loch Katrine si trova nella parte centrale del Parco nazionale Loch Lomond e Trossachs[3], a nord del Queen Elizabeth Forest Park[3], a sud del Ben More[3], ad ovest del Loch Arklet[2], ad est del Loch Achray e del Loch Venachar[2] e a nord-ovest del Loch Lomond[2][3]. Tra il lago e il vicino Loch Achray si trova il Ben A'an, una frequentata meta escursionistica.

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Il lago è profondo solamente 500 piedi.[1]

Utilizzi[modifica | modifica wikitesto]

La Ellen's Isle in una foto di fine Ottocento

Il lago è oggi di proprietà di Scottish Water, una società che gestisce il servizio idrico in Scozia, ed fin dal 1859 è la prima fonte di acqua potabile per la città di Glasgow e i centri abitati limitrofi. Il suo livello originario è stato elevato artificialmente con una piccola diga di 1,8 metri (5,9 ft). Il prelievo di acqua viene effettuato per gravità, ed alimenta il Katrine aqueduct.[5] Per garantire la purezza dell’acqua la circolazione di battelli alimentati con idrocarburi è vietata; la nave SS Sir Walter Scott, che era alimentata a carbone fino al 2007, è stata riconvertita per utilizzare come combustibile il biodiesel. Le acque del Loch Venachar e del Loch Drunkie, il cui livello è regolato da piccole dighe, possono servire come riserva per compensare eventuali carenze idriche del Loch Katrine.[6]

Turismo[modifica | modifica wikitesto]

La SS Sir Walter Scott nel 2007

Molto popolare tra i turisti è il giro del lago a bordo del piroscafo Sir Walter Scott.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Ross, David, Loch Katrine su Britain Express
  2. ^ a b c d A.A.V.V., Gran Bretagna, Dorling Kindersley, London - Mondadori, Milano, 1996 e segg.
  3. ^ a b c d e A.A.V.V. Key Guide - Gran Bretagna, Touring Club Italiano, 2007, p. 442
  4. ^ Somerville, Christopher, Le Guide Traveler di National Geographic - Gran Bretagna, National Geographic Society, New York, 1999-2001 - White Star, Vercelli, 2004, p. 314
  5. ^ (EN) Old photos show Katrine aqueduct being built, su BBC News, BBC News. URL consultato il 2 marzo 2019.
  6. ^ (EN) William Garnett, A little book on water supply, Cambridge University Press, 1922, pp. 30. URL consultato il 7 maggio 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN245875204 · LCCN (ENsh99013534
Scozia Portale Scozia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Scozia