Lo spazio bianco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il film tratto dal romanzo, vedi Lo spazio bianco (film).
Lo spazio bianco
AutoreValeria Parrella
1ª ed. originale2008
Genereromanzo
Lingua originaleitaliano
AmbientazioneNapoli

Lo spazio bianco è il primo romanzo dell'autrice Valeria Parrella, già nota per alcune raccolte di racconti che hanno riscosso un ampio successo di pubblico e di critica (Mosca più balena, minimum fax, Roma. 2003, Premio Campiello Opera Prima; Per grazia ricevuta, minimum fax, Roma, 2005, Finalista Premio Strega; Il verdetto, Bompiani, 2007).

Il romanzo è stato pubblicato dalla casa editrice Einaudi nel 2008.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Maria, quarantenne insegnante di italiano in una scuola serale di Napoli, diventa madre di Irene, una bimba nata prematura. Maria dovrà percorrere insieme con Irene lo spazio bianco, i tre mesi cioè in cui la bambina rimarrà nell'incubatrice del reparto prematuri in attesa di sapere se riuscirà a crescere fino ad acquisire la capacità di respirare da sola. Questa attesa s'intreccia con i flashback dell'infanzia di Maria e le vicende della scuola serale.

Adattamento cinematografico[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009 dal libro è stato tratto il film omonimo diretto da Francesca Comencini in cui il ruolo di Maria è stato interpretato da Margherita Buy. Nel film è presente una breve apparizione della stessa autrice del romanzo.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Albo d'oro premio Basilicata, su premioletterariobasilicata.it. URL consultato il 27 marzo 2019.
  Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura