Lo sgarbo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lo sgarbo
Lo sgarbo (film 1975), Guido Celano e Karin Schubert.png
Guido Celano e Karin Schubert in una sequenza del film
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia, Francia
Anno1975
Durata100 minuti
Generepoliziesco, drammatico
RegiaMarino Girolami
SoggettoLuigi Russo
SceneggiaturaAntonio Margheriti e Luigi Russo
ProduttoreGabriele Crisanti e Luigi Nannerini
Casa di produzioneLes Films Océanic e Starkiss Cinematografica
Distribuzione in italianoIndipendenti regionali
FotografiaFranco Villa
MontaggioOtello Colangeli
MusicheVasili Kojucharov
Interpreti e personaggi

Lo sgarbo è un film del 1975, diretto da Marino Girolami.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il giovane mafioso Salvatore viene rimandato in Sicilia, dopo aver vissuto a lungo in America, proprio a causa di problemi sorti nel suoi rapporti con "Cosa Nostra". Viene affidato a Don Mimì, il boss della mafia a Palermo, costretto a vivere sulla carrozzella, il quale vive con la giovane e bella amante, Marina, un'orfana inizialmente accolta dal boss come una figlia. Ma Salvatore incorrerà nello sgarbo di mette gli occhi addosso su Marina, innamorandosene profondamente e venendone ricambiato. Questo non può che suscitare le ire di Don Mimì, il quale sguinzaglia i suoi uomini sulle tracce dell'astuto Salvatore, che riesce a riparare a Londra, ove assume il monopolio del racket della prostituzione, orchestrando alcuni scandali lucrosi in danno di personaggi eminenti, da lui ricattati. Ma la spietata vendetta, nei confronti suoi e di Marina che lo ha raggiunto a Londra, non tarda ad arrivare.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema