Lizard Squad

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Lizard Squad (in italiano letteralmente: Squadra lucertola) è un gruppo hacker di tipo black hat, conosciuti principalmente per i loro attacchi informatici di tipo DDoS per interrompere servizi di videogiochi su internet.[1] Il 3 settembre 2014, annunciò di essersi sciolto come gruppo[2] per ritornare successivamente dichiarandosi responsabile di diversi attacchi a siti web. L'organizzazione partecipò anche a forum di hacking su Darkode.[3][4]

Membri conosciuti[modifica | modifica wikitesto]

Vinnie Omari[modifica | modifica wikitesto]

Vinnie Omari è stato arrestato e rilasciato su cauzione per numerosi capi di imputazioni legati alla frode informatica. Fu usato come volto pubblico in televisione e come portavoce per i media di Lizard Squad.

Julius Kivimäki[modifica | modifica wikitesto]

Julius Kivimäki (zeekill) è un membro finlandese della Lizard Squad condannato nel luglio 2015 per oltre 50.000 capi di reato informatico.

Zachary Buchta[modifica | modifica wikitesto]

Il diciannovenne Zachary Buchta (fbiarelosers) del Maryland, è stato accusato di crimini informatici associati a una serie di attacchi DDoS (Distributed Denial of Service), carte di credito rubate e vendita di servizi DDoS per il noleggio. È stato uno dei membri dietro LizardSquad e anche il Gruppo PoodleCorp, che ha lanciato attacchi DDoS distribuiti contro più reti e servizi di gioco. Buchta si nascondeva dietro gli account di Twitter @fbiarelosers, @xotehpoodle e gli alter ego online "pein" e "lizard".

Bradley Jan Willem van Rory[modifica | modifica wikitesto]

Anche Bradley Jan Willem van Rooy (UchihaLS) dai Paesi Bassi, è stato accusato di crimini informatici associati a una serie di attacchi DDoS, carte di credito rubate e vendita di servizi DDoS per il noleggio. Era il principale responsabile del lancio degli attacchi DDoS ​​annunciati dal gruppo. Inoltre era uno dei due manager dietro l'account Twitter @LizardLands, il principale account Twitter di LizardSquad da gennaio 2015. Di solito si nascondeva dietro il suo account Twitter @UchihaLS (che sta per Uchiha LizardSquad) e gli alter ego online "UchihaLS" , "Uchiha" e "Dragon".

Attacchi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ How A Hacker Gang Literally Saved Christmas For Video Game Players Everywhere, in Business Insider. URL consultato il 25 dicembre 2014.
  2. ^ Lizard Squad Hacker Collective Announces Disbanding, in Softpedia News. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  3. ^ MalwareTech, Darkode - Ode to Lizard Squad (The Rise and Fall of a Private Community), December 2014. URL consultato il 4 agosto 2015.
  4. ^ August Buncombe, Darkode: FBI shuts down notorious online forum and cracks 'cyber hornet's nest of criminal hackers', su The Independent, 15 luglio 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Informatica