Liutpoldo di Baviera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando principe reggente di Baviera dal 1886 al 1912 dei suoi nipoti Ludovico II di Baviera e Ottone di Baviera, vedi Luitpold di Baviera.
Liutpoldo di Baviera
Id Wilhelm Lindenschmit Luitpold bajor herceg halála a pozsonyi csatában.jpg
Morte di Liutpoldo durante la battaglia di Presburgo (dipinto di Wilhelm Lindenschmit il Vecchio)
Prefetto (marchese) di Baviera
In carica 889 –
4 luglio 907
Predecessore Engildeo
Successore Arnolfo
come duca di Baviera
Marchese di Nordgau
In carica 895 –
903
Predecessore Engildeo
Successore Poppone II di Turingia
Morte Presburgo, 4 luglio 907
Luogo di sepoltura Abbazia di Lorsch
Dinastia Luitpoldingi
Coniuge Cunegonda di Svevia
Figli Arnolfo
Bertoldo

Liutpoldo di Baviera o Luitpoldo (corrispondente al moderno Leopoldo) (... – Presburgo, 4 luglio 907) fu prefetto (marchese) di Baviera dal 889 alla morte e marchese di Nordgau dall'895 al 903.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Proveniente dalla famiglia degli Huosi o imparentato con i Carolingi per parentela con Liutwwindis, madre di Arnolfo di Carinzia, è considerato il fondatore dei Luitpoldingi, dinastia che dominò sulla Baviera e sulla Carinzia sino alla metà del X secolo.

Nell'893, Liutpoldo venne creato marchese di Carinzia e della Pannonia Superiore dall'imperatore Arnolfo, succedendo a Engildeo. Succedette al deposto Engelschalk II, (marchese) appartenente alla famiglia dei Guglielmingi[senza fonte]. Egli estese i confini del ducato al contrario dei suoi predecessori, acquisendo presto le contee presso il Danubio e nel Nordgau, acquisendo anche Ratisbona attorno all'895, ponendosi come il più alto esponente dell'aristocrazia bavarese. Sebbene pose le basi per uno dei ducati originari, fu solo suo figlio a ottenere il titolo di duca di Baviera. Liutpoldo fu amico leale dei monarchi carolingi e li servì. Venne utilizzato per la difesa del confine ungherese e della Moravia. Nell'898, combatté contro Mojmír II, re della Grande Moravia, e contro il ribelle Svatopluk II e forzò Mojmír a divenire vassallo di Arnolfo. Nel 903, ricevette il titolo di dux Boemanorum, "Duca di Boemia".

Il 4 luglio 907, Liutpoldo morì nella battaglia di Presburgo[1]. Venne sepolto nell'abbazia di Lorsch.

Famiglia e figli[modifica | modifica wikitesto]

La Baviera e i territori dipendenti (compresa la Moravia) nel 900, prima della conquista ungherese.

Liutpoldo sposò Cunegonda di Svevia[2], figlia di Bertoldo I di Svevia, e sorella di Ercangero, duca di Svevia, della dinastia degli Alolfingi. Cunegonda sposò successivamente Corrado I di Germania nel 913[2].

Liutpoldo ebbe da lei due figli:

Dai discendenti, Liutpoldo venne definito spesso duca o marchese (prefetto) di Baviera; quest'ultimo titolo corrispondeva al suo reale status.[senza fonte]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Eckhard Muller-Mertens (1999). "The Ottonians as kings and emperors", in Timothy Reuter; Rosamond McKitterick (eds.). The New Cambridge Medieval History: Volume 3, C.900-c.1024. Cambridge University Press.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Antonio Santosuosso, Barbarians, Marauders, and Infidels: The Ways of Medieval Warfare, New York, MJF Books, 2004, p. 148. ISBN 978-1-56731-891-3.
  2. ^ a b c Muller-Mertens, Eckhard (1999). "The Ottonians as kings and emperors". In Reuter, Timothy; McKitterick, Rosamond (eds.). The New Cambridge Medieval History: Volume 3, C.900-c.1024. Cambridge University Press, p. 239.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN1167808 · GND (DE132253135 · CERL cnp00862207 · WorldCat Identities (ENviaf-1167808