Little Voice - È nata una stella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Little Voice - È nata una stella
Titolo originaleLittle Voice
Paese di produzioneRegno Unito
Anno1998
Durata96 min
Generecommedia
RegiaMark Herman
SoggettoJim Cartwright
SceneggiaturaMark Herman
FotografiaAndy Collins
MontaggioMichael Ellis
MusicheJohn Altman
ScenografiaDon Taylor
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Little Voice - È nata una stella (Little Voice) è un film di Mark Herman del 1998.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Laura è una ragazza che vive in una casa fatiscente in una città di mare del nord dell'Inghilterra. Da quando è morto suo padre Laura non ha più pronunciato una parola: ricevuto il soprannome di "Little Voice", vive reclusa in una soffitta ascoltando i dischi del padre. Le lunghe ore di ascolto dei dischi le hanno affinato un talento per imitare le voci delle grandi interpreti, da Judy Garland a Billie Holiday, da Shirley Bassey a Édith Piaf. Un giorno la madre, donna alcolizzata che non disdegna le compagnie maschili, porta in casa Ray Say, un talent-scout fallito. Anche Laura incontra qualcuno: Billy, un giovane timido e disadattato come lei che lavora per una compagnia telefonica. Ray Say sente casualmente cantare Laura e ne resta impressionato. L'uomo vorrebbe trasformare Little Voice in una star musicale; dopo lunghe pressioni Laura sembra cedere e accetta di esibirsi in pubblico.

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato girato a Scarborough nel North Yorkshire.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema