Litorale romano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Litorale romano
Fiumicino 2011-by-RaBoe-018.jpg
Lido di Ostia
Massa d'acqua Mar Tirreno
Stato Italia Italia
Regione Lazio Lazio
Provincia Roma Roma
Corsi d'acqua Tevere
Porti Porto di Civitavecchia

Il litorale romano è un'area geografica, corrispondente al tratto di costa del litorale laziale, affacciato sul Mar Tirreno centrale e interamente compreso nella provincia di Roma, da Civitavecchia a nord fino a Nettuno a sud, confinando a nord con il tratto di costa del Viterbese (litorale viterbese) e a sud con quello della provincia di Latina (litorale pontino).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il litorale romano, nonostante la costa sia prevalentemente sabbiosa, presenta fondali di diversa natura (scoglio, sabbia, alghe, ciottoli, fango). Esso è stato storicamente punto di traffici commerciali via mare e ancor oggi sono visibili resti archeologici a testimonianza di ciò.

Idrografia[modifica | modifica wikitesto]

Sono numerosi i corsi d'acqua dolce che vi sfociano di cui il più importante è il fiume Tevere mentre tra i secondari ricordiamo: l'Astura, il Sanguinaro, l'Arrone, il Micino (inglobato nel Canale di Traiano che dà il nome alla città di Fiumicino).

Comuni[modifica | modifica wikitesto]

I comuni del litorale romano sono: Nettuno, Anzio, Ardea, Pomezia, Roma, Fiumicino, Cerveteri, Ladispoli, Santa Marinella e Civitavecchia. Numerose sono le frazioni di questi Comuni: Lavinio, Tor di Caldano, Lido dei Pini, Tor San Lorenzo, Torvaianica, Lido di Ostia, Isola Sacra, Focene, Fregene, Maccarese, Passo Oscuro, Palo Laziale, Palidoro, Marina di San Nicola, Santa Severa e Sant'Agostino.

Fari[modifica | modifica wikitesto]

Lungo il litorale romano sono posizionati 4 fari per la navigazione (Capo d'Anzio, Fiumicino, Capo Linaro e Civitavecchia). Approdi e porti sono ubicati a Nettuno, Anzio, Ostia, Isola Sacra Fiumara Grande, Fiumicino, Santa Marinella, Riva di Traiano e Civitavecchia.

Attività ittica[modifica | modifica wikitesto]

La pesca è particolarmente attiva in tutto il litorale e le maggiori flotte pescherecce stazionano a Anzio, Fiumicino e Civitavecchia. Vi è anche una flotta peschereccia della piccola pesca che ha attivo un proprio mercato sulle banchine dei porti di Nettuno, Canale dei Pescatori di Ostia, Ladispoli, Santa Marinella. Di particolare importanza è la pesca delle sardine, quella delle telline e quella delle cannocchie (cicale).

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]