Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Lista di cabalisti ebrei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa pagina elenca personaggi e figure della Cabala ebraica secondo una cronologia storica e per scuola di pensiero. Nel comune intendimento, il termine "Cabala" è stato usato per riferirsi a tutta la storia del misticismo ebraico, ma più precisamente, e secondo l'utilizzo degli studi accademici sull'Ebraismo, Cabala indica le dottrine, le pratiche e il metodo esegetico esoterico dello studio della Torah, che vennero ad emergere nel XII e XIII secolo nella Francia meridionale e in Spagna, ed furono ulteriormente sviluppati nel XVI secolo nella Palestina ottomana. Questi costituirono la base del successivo sviluppo mistico ebraico.

La presente è una lista parziale dei cabalisti ebrei; la letteratura secondaria che incorpora la Cabala è enorme, soprattutto nella voluminosa biblioteca dell'Ebraismo chassidico, che ha trasformato la Cabala esoterica in un popolare movimento revivalista. Lo Chassidismo ha adattato la Cabala al proprio interesse psicologico interiorizzato, al tempo stesso continuando lo sviluppo della tradizione mistica ebraica. Pertanto, solo articolatori formativi del pensiero chassidico, o particolari scuole e autori cabalistici dello Chassidismo vengono qui inclusi. Dell'eresia mistica sabbatista che si staccò dall'Ebraismo, solo i fondatori sono elencati. I ricercatori della mistica ebraica esclusivamente accademici e/o docenti di "Studi ebraici", che non sono "cabalisti" né necessariamente ebrei, non vengono qui elencati; né vengono elencate le tradizioni cabaliste derivative/sincretiche non ebree.[Nota 1]

Le figure rabbiniche dell'Ebraismo sono spesso note col nome del loro magnum opus, o con l'acronimo ebraico basato sul loro nome completo, preceduto da R iniziale di Rabbi/Rav (Rabbino/Maestro).

Primo misticismo ebraico[modifica | modifica wikitesto]

Saggi talmudisti Tannaim: Maaseh Merkabah (Carro/Trono mistico)-Maaseh Bereshit (Creazione mistica) (I e II secolo). Yordei Merkabah (Chariot Riders)-Misticismo Heikhalot (Palazzi) (secoli I-XI). I primi testi formativi sono alternativamente Tradizionali/Attribuiti/Anonimi/Pseudoepigrafici:

Chassidei Ashkenaz (1150-1250, Pietisti tedeschi). Concezioni mistiche influenzate dalla Cabala medievale:

Sviluppo medievale della Cabala[modifica | modifica wikitesto]

Quartiere ebraico "El Call" a Girona, Catalogna (Spagna), uno dei primi centri di Cabala
Genesi nella Bibbia Schocken, 1300
Moses de León, diffusore dello Zohar
Edizione della Torah del 1618, con commentari

Circolo provenzale (Francia meridionale - Provenza e Linguadoca XII-XIII secolo):

Circolo della Catalogna/Girona (Spagna nordorientale, XIII secolo):[1]

  • Ezra ben Solomon
  • Azriel di Gerona, ha sintetizzato gli elementi gnostici e neoplatonici 11601238
  • Nahmanide (Moses ben Nahman, detto RaMBaN), ha introdotto la Cabala nei commentari biblici classici 11941270
  • Jacob ben Sheshet
  • Meshullam ben Solomon Da Piera

Circolo castigliano (Spagna settentrionale, XIII secolo). Ha sviluppato la teoria demonica/gnostica:[1]

  • Jacob HaKohen
  • Isaac HaKohen, autore del Trattato dell'Emanazione Sinistra
  • Todros ben Joseph Abulafia, circa 1225-1285
  • Moses di Burgos

Cabala meditativa-estatica/profetica (XIII secolo):

Pubblicazione dello Zohar (Spagna settentrionale, anni 1280-1290):

Commentario cabalistico del XIII secolo:[1]

I secoli XIV e XV videro una lenta continuazione di commentari cabalistici:[1]

Influenze aggreganti[modifica | modifica wikitesto]

L'influenza del razionalismo medievale ebraico in Spagna diminuì e si concluse con la espulsione totale degli ebrei dal Regno di Spagna e dai suoi possedimenti a partire dal 31 luglio del 1492. Fusioni ebraiche di filosofia e Cabala furono condivise da più ampie tendenze non ebraiche del Rinascimento (non elencate qui):

Rinascimento cabalistico del XVI secolo[modifica | modifica wikitesto]

Safed (Galilea) divenne il centro del rinascimento e della sistematizzazione della Cabala nel XVI secolo

Emigrati, alcuni dalla Spagna, fondano un nuovo centro a Safed nella Palestina ottomana:[1]

Scuola cordoveriana. Sistematizzazione della Cabala precedente, influenzata dal razionalismo:

Scuola lurianica. Nuova sistematizzazione mitologica della Cabala. Base della Cabala moderna. Kitvei HaAri-Scritti dell'Ari redatto dai discepoli:[1][2]

Disseminazione a Safed:

Commentari cabalistici XVI-XIX secolo[modifica | modifica wikitesto]

Sinagoga del 1600 a Zabłudów, Polonia. attivisti tzadikim operavano tra la gente comune, da cui si sviluppò il Chassidismo
La Grande Sinagoga di Vilna (modello). L'Ebraismo rabbinico mitnagdico riservava la Cabala esoterica ad un'élite talmudica
Elia Benamozegh (1822-1900), in Italia, continuò una tradizione universalista dell'interpretazione cabalistica

Rabbini cabalisti dell'Europa centrale:

Cabalisti italiani:[1]

Cabala sefardita-Mizrahi (Orientale):[1]

Eresia mistica sabbatista (solo i fondatori):

Circolo europeo orientale Baal Shem/Nistarim e altri:[1]

Cabala mitnagdica/lituana:

Diffusione chassidica della Cabala[modifica | modifica wikitesto]

Chassidim nel 1845 a Iași (Romania). Il chassidismo cambiò il fine teosofico della Cabala orientandolo verso la psicologia dell'Onnipresenza Divina
La Yeshivah Beit El, centro di studi cabalistici a Gerusalemme, dove si incontrano le varie tradizioni esoteriche

Nozioni cabalistiche pervadono il pensiero chassidico, ma lo Chassidismo sviluppò un nuovo approccio alla Cabala, rimpiazzando la focalizzazione esoterica teosofica con una successiva internalizzazione psicologica. Vieni quindi dato solo un elenco minimo di figure chassidiche: personaggi fondatori formativi o commentatori cabalisti di testi/tradizioni esoterici.[1][2]
Maestri chassidici fondatori dell'Europa orientale:

Altri commentatori chassidici della Cabala:[1]

Cabala del XX secolo[modifica | modifica wikitesto]

Dalle diverse tradizioni della Cabala (escluso l'approccio internalizzatore del pensiero chassidico):[1][2]

Insegnanti moderni del misticismo ebraico[modifica | modifica wikitesto]

Singoli insegnanti di spiritualità mistica ebraica con articolazioni di stile moderno. Docenti accademici di "Studi ebraici" non sono qui elencati.[2]
Cabalisti ortodossi e chassidici:

Varie denominazioni e correnti non ortodosse:[2]

Insegnanti ebrei di stile universalista:

Tabella sinottica dei cabalisti[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni tra i seguenti non vengono "riconosciuti" unanimemente da tutti gli ebrei

Si elencano nomi e dati riassuntivi generici in ordine cronologico, citando degli autori solo le opere cabalistiche:[3]

Cabalista[1][2] Sede Periodo Opere [4]
Nehunya ben HaKanah Israele I secolo Sefer haBahir ?, Sefer ha-Peli'ah
I quattro Rabbini nel Pardes Israele I/II secolo
Shimon bar Yohai Yavne I/II secolo Zohar ?
Chassidei Ashkenaz Renania (Germania) 1150-1250 varie
(int. al., Sefer Chassidim, Sefer Hayirah, Sefer HaRokeah)
Samuel di Spira Spira (Germania) anni 1100 Shir ha-Yiḥud
Judah ben Samuel (Yehudah HaHasid) Ratisbona 1140-1217 Sefer Hasidim
Eleazaro di Worms (Eleazar ben Judah ben Kalonymus, o Eleazar Rokeach Magonza, Erfurt, Worms 1176–1238 Sefer ha-Ḥayyim, Sha'are ha-Sod ha-Yiḥud weha-Emunah, et al.
Abraham ben Isaac (detto il RAVaD II) Narbona (Francia) 1110–1179 Ha-Eshkol (Il Grappolo)
Abraham Ben David (detto il RABaD/RAVaD III) Posquières 1125-1198 Diagramma delle Sephirot e Albero della vita, Sefer Ba'alei ha-Nefesh
Isacco il Cieco (Yitzhak Sagi Nehor) Provenza 1160-1235 Sefer ha-Bahir ?
Elaborazioni su Ein Sof e Makhshava (Pensiero Divino)
Ezra ben Solomon Catalogna XIII secolo
Azriel ben Menahem Gerona 1160–1238 Elaborazioni sulla Volontà Divina
Nahmanide (Moses ben Nahman, detto RaMBaN) Barcellona e Vicino Oriente 1194–1270 Torat ha-Adam, Perush 'al ha-Torah,
Sefer Ketz ha-Ge'ulah, et al.
Jacob ben Sheshet Catalogna XIII secolo
Meshullam ben Solomon Da Piera Catalogna XIII secolo
Jacob HaKohen Castiglia e León XIII secolo
Isaac HaKohen Castiglia e León XIII secolo Trattato dell'Emanazione Sinistra
Todros ben Joseph Abulafia Castiglia e León 1225-1285 Otzar HaKavod, commentario mistico della Haggadah
Moses di Burgos Burgos XIII secolo
Abramo Abulafia Saragozza, Italia, Comino 1240-1291 Qabbalah mistica,
Chayei ha-Olam ha-Ba, Or ha-Sekhel, Sefer ha-Cheshek, Imrei Shefer, et al.
Moses de León Guadalajara, Arévalo 1250–1305 Zohar ?
Sefer ha-Rimon, Ha-Nefesh ha-Hakhamah, Shekel ha-Kodesh, Mishkan ha-Edut
Abraham ben Isaac (Abraham Merimon) Granada anni 1200 Sefer ha-Berit, Berit Menuḥah,
Megalle ha-Ta'alumot
Joseph ben Abraham Gikatilla Medinaceli, Vecchia Castiglia 1248–1305 Ginnat Egoz, Shaarei Orah,
Sha'are Ẓedeḳ, et al.
Menahem Recanati Recanati, Italia 1250-1310 Perush 'Al ha-Torah,
Perush ha-Tefillot, Ṭa'ame ha-Miẓwot, Posḳe Hilkot
Isaac ben Samuel di Acco Acri (Israele) 1200-1300 Meirat Enayim, Sefer ha-Sodot,
Ketem Paz, Liḳḳuṭe Shoshanim
Bahya ben Asher (Rabbeinu Behaye) Saragozza anni 1300 Commentario della Torah col metodo cabalistico "Sentiero di Luce", Kad ha-Kemah, et al.
Abraham Cohen de Herrera Portogallo, Italia, Austria 1570 Epistola su Shiur Qomah, Puerta Del Cielo
Meir ibn Gabbai Spagna 1480 Tola'at Ya'aḳob, Avodat Hakodesh,
Derek Emunah
Joseph ben Ephraim Karo (Beit Yoseph) Safed 1488–1575 Maggid Meisharim
Shlomo Halevi Alkabetz Salonicco (Grecia), Safed 1500–1580 Brit HaLevi
Moshe Alshich (Alshich Hakadosh) Impero Ottomano, Safed 1508–1593 Marot ha-Tsobeot, Shoshanat ha-'Amaqim
Moses Cordovero (detto il RaMaK) 1522–1570 Pardes Rimonim, Ohr Yakar,
Tomer Devorah, Ohr Neerav, Sefer Gerushin
Isaac Luria (detto HaARI-zal) Gerusalemme, Safed 1534–1572 Cabala lurianica
Hayim Vital Italia, Safed, Siria 1543–1620 Etz Hayim
Israel Sarug (anche "Saruk") Italia, Germania, Amsterdam 1500–1610 Ḳabbalah, Hanhagot Yosher,
Ḳonṭres Ne'im Zemirot Yisrael
Eliyahu de Vidas Palestina ottomana 1518–1592 Reshit Chochmah
Judah Loew ben Bezalel (detto MaHaRal) Praga 1520–1609 Leggenda del Golem, scritti vari
Isaiah Horowitz (SheLaH haKadosh) Praga, Austria, Palestina 1565–1630 Shnei Luchot HaBrit
Jonathan Eybeschutz Cracovia, Altona 1690-1764 Shem Olam
Nathan Adler Francoforte sul Meno (Germania) 1741–1800 Mishnat Rabbi Natan
Mosè Luzzatto (conosciuto anche con l'acronimo ebraico di RaMCHaL o RaMHaL) Padova, Amsterdam, Israele 1707-1746 70 Tiqqunim Hadashim, 70 Tikouney
haZohar del Rashbi, Mesillat Yesharim, Da'at Tevunoth
Elia Benamozegh Livorno 1822-1900 Emat mafgyia, Ta'am la-Shad, et al.
Abraham Azulai Marocco, Israele 1570–1643 Chesed le-Abraham, Ba'ale Berit Abraham
Chaim ibn Attar Meknes(Marocco), Gerusalemme 1696-1743 Ohr ha-Chaim
Sar Shalom Sharabi (noto anche come il RaShaSh) Yemen, Israele 1720–1777 Siddur Ha-Kavvanot
Chaim Joseph David Azulai (noto come Hida) Gerusalemme, Livorno, Mantova 1724–1806 Shem HaGedolim
Ben Ish Chai (Yosef Hayyim) Baghdad (Iraq) 1832–1909 Ben Ish Chai, Me-Kabtziel
Sabbatai Zevi Smirne, Dulcigno (Montenegro) ecc. 1626-1676 Eresia del sabbatianismo
Nathan di Gaza Gerusalemme, Gaza, Europe, ecc. 1643–1680 Eresia del sabbatianismo,
Derush ha-Tanninim, Hadrat Kodesh,
Ozar Nehmad, Tiqqun Qeri'ah
Elijah Baal Shem di Chelm Chelm 1550-1583 Leggenda del Golem di Chelm
Eliyahu Baal Shem di Worms Cracovia, Worms 1532 Fondatore dei mistici Nistarim
Joel Baal Shem di Ropshitz Ropshitz, Voivodato della Precarpazia XVI secolo
Adam Baal Shem Ucraina XVII secolo Insegnante del Baal Shem Tov
Abraham Gershon di Kitov Kitov, Oblast' di Ivano-Frankivs'k, Hebron, Gerusalemme 1701-1761 Cognato del Baal Shem Tov
Baal Shem di Londra (Hayyim Samuel Jacob Falk) Ucraina, Germania, Londra 1708–1782 Diari cabalistici (nomi degli angeli)
Baal Shem di Michelstadt (Seckel Lob Wormser) Michelstadt, Germania 1768-1847
Gaon di Vilna (Elijah ben Solomon Zalman, il Gra) Vilna (Lituania) 1720–1797 Adereth Eliyahu, et al.
Chaim Ickovits (Chaim di Volozhin) Voblasc' di Minsk 1749–1821 Nefesh HaHayim
Yitzchak Eizik Chaver Lituania XIX secolo (Mitnagdismo)
Shlomo Elyashiv (detto Baal HaLeshem) Šiauliai (Lithuania) 1841-1926 Leshem Shevo V'Achlama
Baal Shem Tov (detto il BeSHT, Israel ben Eliezer) Podolia, Medžybiž 1698-1760 Maestro del nome di Dio,
fondatore dello Chasidismo
Jacob Joseph di Polnoye Rașcov, Oblast' di Chmel'nyc'kyj, Moldavia 1710–1784 Toldos Yaacov Yosef
Dovber di Mezeritch (Magghid di Mezeritch) Ucraina 1710–1772 Magghid Devarav L'Yaakov, Or Torah,
Likutim Yekarim, Or Ha'emet,
Kitvei Kodesh, Shemuah Tovah, et al.
Elimelech di Lizhensk Lizhensk 1717–1787 Fondatore dello "Tzadikismo
Pratico/Popolare", Noam Elimelech
Levi Yitzchok di Berditchev Ucraina 1740–1809 Kedushas Levi
Schneur Zalman di Liadi Lëzna, Oblast' di Kursk 1745–1812 Tanya, Siddur Torah Or,
Torah Or, Likutei Torah
Nachman di Breslov Medžybiž, Uman' 1772–1810 Tikkun HaKlali, Sippurei Ma'asiyot,
Sefer HaGanuz
(scomparso),
Sefer HaNisraf (scomparso), Megillat Setarim
Yisroel Hopsztajn (Magghid di Kozhnitz) Polonia 1737–1814 Commentari dello Zohar:
Nezer Yisrael, e del Tikunei Zohar:
Or Yisrael, et al.
Dovber Schneuri Russia 1773-1827 Sha'ar HaYichud, Bi'urei HaZohar,
Kuntres HaHispaalus
,
altri commentari e guide mistiche
Zadok HaKohen Lublino 1823-1900 Commentari cabalistici,
angelologo, Tzidkas HaTzadik, et al.
Menachem Mendel Schneerson (Rebbe Lubavitcher) Mykolaïv (URSS), USA 1902–1994 Hayom Yom, Sefer HaMa'amarim
Melukot, et al.
Abraham Isaac Kook Mandato della Palestina 1865–1935 Orot HaTeshuvah, Orot HaEmuna,
Orot HaKodesh, Orot HaTorah, et al.
Yehuda Ashlag (detto Baal HaSulam) Varsavia, Israele 1885—1954 Perush HaSulam, Talmud Eser
haSefirot, Panim Meirot u'Masbirot,
Ha'Akadama Le Talmud Eser haSefirot, et al.
Baba Sali (Israel Abuhatzeira) Tafilalet (Marocco), Netivot (Israele) 1890–1984 Taumaturgo
Yitzhak Kaduri Baghdad (Iraq), Israele m. 2006 Benedizioni, amuleti,
profezie
Aryeh Kaplan Bronx, USA 1934-1983 Moreh Ohr, commentari
cabalistici, ecc.
Adin Steinsaltz Gerusalemme, Russia, USA n. 1937 La rosa dai tredici petali: un incontro
con la mistica ebraica
(IT) , Opening the Tanya
(Aprendo il tanya)
(EN) ,
Learning from the Tanya
(Imparando dal tanya)
(EN) , ecc.
Dovid Gottlieb Gerusalemme, USA XX-XXI secolo The Informed Soul (EN) , et al.
Yitzchak Ginsburgh St. Louis, Missouri, USA 1944-XXI secolo Mevo L'Kabbalat HaAriza”l,
Shechinah Beinehem
ecc.
Zalman Schachter-Shalomi Polonia, USA n. 1924 Paradigm Shift (Cambio di paradigma)
(EN) , Wrapped in a Holy Flame (Avvolto in una fiamma santa) (EN) , Credo of a Modern Kabbalist
(Il credo del cabalista moderno)
(EN) , ecc.
Arthur Green Newark, USA XXI secolo Ehyeh: A Kabbalah for Tomorrow
(Ehyeh: Una Cabala per il domani) (EN) ,
Seek My Face: A Jewish Mystical Theology
(Cerca il mio volto:
Teologia mistica ebraica)
(EN) , ecc.
Lawrence Kushner Detroit, USA n. 1943 The Invisible Chariot:
An Introduction to Kabbalah and Spirituality
(Il Carro invisibile: Introduzione alla Cabala) (EN) ,
Kabbalah: The Way of Light (Cabala: La via della luce),
Kabbalah: A Love Story (Cabala: Una storia d'amore)
(EN) , ecc.
Philip Berg (Feivel Gruberger) Brooklyn, USA XXI secolo The Wheels of a Soul
(Le ruote dell'anima) (EN) , Astrology, the Star Connection:
The Science of Judaic Astrology
(Astrologia, la connessione con le stelle) (EN) ,
Kabbalistic Astrology Made Easy
(Astrologia cabalistica semplificata)
(EN)
Warren Kenton (Z'ev ben Shimon Halevi) Londra n. 1933 Tradizione Toledana, An Introduction to the Cabala:
Tree of Life (Introduzione alla Cabala) (EN) ,
Adam and the Kabbalistic Tree (Adamo e l'Albero Cabalistico) (EN) ,
A Kabbalistic Universe (Un Universo Cabalistico)
(EN) , ecc.
Samuel Ben-Or Avital (Shmuel Abitbol) Sefru (Marocco), Francia, USA n. 1932 Le Centre Du Silence (Il centro del silenzio) (FR) ,
The Invisible Stairway: Kabbalistic Meditations
on the Hebrew Letters (La scala invisibile: meditazioni
cabalistiche sulle lettere ebraiche) (EN) , et al.
Michael Laitman Leningrado (URSS), Israele n. 1946 Kabbalah Revealed (Cabala rivelata)
(EN) , The Path of Kabbalah (Il sentiero della Cabala),
From Chaos to Harmony (Da caos ad armonia) (EN) , et al.
Italia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Per le informazioni basilari sui cabalisti citati nella lista si sono consultati i testi della bibliografia della voce, ai quali si rimanda per ulteriori notizie e dati biografici quando non presenti alle voci corrispondenti su Wikipedia.
  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o Jewish Encyclopedia, New York, Funk and Wagnalls, 1901–1906. – I testi biografici di ciascun cabalista citato in questa sezione, vengono supportati dalla seguente bibliografica specifica:
    • Abraham Zacuto, Yuḥasin, p. 221 et al.;
    • Leopold Zunz, Z. G. p. 131; idem, Literaturgesch. p. 318;
    • Heinrich Grätz, Gesch. vii. 29;
    • Moritz Steinschneider, Cat. Bodl. col. 918;
    • Leser Landshuth, 'Ammude ha-'Abodah, p. 25;
    • Abraham Epstein, in Monatsschrift, xxxvii. 75;
    • Dukes, in Orient, Lit. 1844; idem, Zur Kenntniss der Religiösen Poesie, p. 148;
    • Ernest Renan-Adolf Neubauer, Les Rabbins Français, pp. 464 et seq.;
    • Heimann Joseph Michael, Or ha-Ḥayyim, Nr. 487.
  2. ^ a b c d e f g h Per questa sezione e la relativa lista, le informazioni e i contenuti, cfr. Godwin's Cabalistic Encyclopedia, Llewellyn Publications, 2004, ad hoc & ss.vv.. Vedi anche A History and Guide to Judaic Dictionaries and Concordances, Ktav Publ. House, 2000, ss.vv..
  3. ^ Gli autori elancati nella tabella spesso hanno prodotto opere di vario genere, specialmente nel campo di commentari talmudici e di studio della Torah; nella tabella tuttavia vengono citate solo le opere cabalistiche e/o di contenuto mistico esoterico.
  4. ^ Titoli in ebraico traslitt. dove non altrimenti specificato.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gershom Scholem, Le grandi correnti della mistica ebraica, Einaudi, Milano, 1965
  • Gershom Scholem, Sabbetai Tzevì, il Messia Mistico, Einaudi, Milano, 2001
  • Francis Warrain, La Teodicea della Qabalah, cur. Mauro Cascio, Federico Pignatelli, HT, Latina 1999
  • Dion Fortune, La Qabalah Mistica, Astrolabio, Roma, 1979
  • Mistica ebraica. Testi della tradizione segreta del giudaismo dal III al XVIII secolo, a cura di Giulio Busi ed Elena Loewenthal Torino, Einaudi, 1995. ISBN 88-06-13712-3 ISBN 88-06-15360-9
  • Giulio Busi, La Qabbalah, Roma-Bari, Laterza, 1998. ISBN 88-420-5620-0
  • Abramo Alberto Piattelli, Sefer Yetzira, Atanor, Roma, 2000
  • Giulio Busi, Catalogue of the Kabbalistic Manuscripts in the Library of the Jewish Community of Mantua, Fiesole, Cadmo, 2001.
  • Giulio Busi, Mantua e la qabbalah, Ginevra-Milano, Skira, 2001.
  • The Great Parchment. Flavius Mithridates' Latin Translation, the Hebrew Text, and an English Version, a cura di Giulio Busi, Simonetta M. Bondoni e Saverio Campanini, Torino, Aragno, 2004. ISBN 88-8419-189-0
  • Giulio Busi, Qabbalah visiva, Torino, Einaudi, 2005. ISBN 978-88-06-16568-0
  • Giulio Busi, Hebrew to Latin, Latin to Hebrew. The mirroring of two cultures in the age of Humanism, Berlin-Torino, Aragno, 2006. ISBN 88-8419-261-7
  • Giulio Busi, L'enigma dell'ebraico nel Rinascimento, Torino, Aragno, 2007. ISBN 88-8419-292-7
  • Zohar, a cura di Giulio Busi, Torino, Einaudi, 2008. ISBN 978-88-06-17549-8
  • Abbate Gian Piero - Romano Gioia, I 72 Nomi celesti della nostra vita, Udine, Il Segno, 1999. ISBN 978-88-6138-157-5

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Ebraismo Portale Ebraismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ebraismo