Lista dei pianeti extrasolari confermati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Numero di scoperte di pianeti extrasolari per anno (aggiornato alla fine del 2014). I colori indicano il metodo di individuazione:

__ Velocità radiali

__ Transito

__ Pulsar timing

__ Rilevamento diretto

__ Microlente gravitazionale

La lista dei pianeti extrasolari confermati ufficialmente è aggiornata al 30 aprile 2016 ed è basata sul database dell'Enciclopedia dei Pianeti Extrasolari (EPE).[1]

La lista contiene 2113 pianeti ed è in continuo accrescimento. Per rendere più accessibili i dati relativi, gli esopianeti sono stati suddivisi per costellazione e sono consultabili nel template di navigazione a fondo pagina.

Per le stelle ospitanti con più nomenclature possibili è stata scelta quella di maggiore utilizzo comune, e ciò risulta in alcune incongruenze di nomenclatura tra questa voce e l'EPE, oltre alla correzione di alcuni refusi. Ogni pianeta è elencato con i suoi principali parametri fisici, insieme ai dati essenziali della sua stella ospite. I dati con un asterisco indicano un parametro che è stato possibile stimare tramite semplici leggi matematiche: gli spettri stellari per confronto con stelle molto simili, mentre periodi e semiassi utilizzando le leggi di Keplero. Alcuni dati qui elencati mancano nella Enciclopedia, ma sono stati trovati su altre pubblicazioni.[2]

Contatori[modifica | modifica wikitesto]

  • Pianeti confermati: 2113 pianeti in 1356 sistemi stellari (di cui 511 multipli);[3]
  • Pianeti controversi e da confermare: 195 pianeti in 174 sistemi stellari (di cui 17 multipli);[4]
  • Pianeti candidati della Missione Kepler: 3.538[5]

Un elenco delle scoperte miliari o dei casi più estremi conosciuti può essere trovato alla pagina Pianeti extrasolari notevoli.

Esopianeti confermati di recente[modifica | modifica wikitesto]

Stella Ascensione
retta
Declinazione Costellazione Magn.
app.
Distanza (pc) Tipo
spettro
Pianeta Massa
(MJ)
Raggio
(RJ)
Periodo
rivoluzione

(g)
Semiasse
maggiore

(UA)
Eccentricità
orbitale
Metodo di individuazione Anno
scoperta
HATS-16[6] 23h 54m 14s -30° 00′ 47″ Scultore 13,834 774,0 - b 3,27 1,3 2,6865 0,0374 0,0 Transito[7] 2015
HATS-15 20h 44m 22s -19° 26′ 15″ Capricorno 14,77 689 - b 2,17 1,105 1,747 0,0271 0,0 Transito[7] 2014
HATS-7[8] 13h 55m 25s -21° 12′ 28″ Vergine 6,1 257,0 K2 b 0,12 0,563 3,1853 0,0401 0,0 Transito[7] 2015
HD 221585 23h 32m 54s +63° 09′ 20″ Cassiopea 7,474 - G8 IV b 4,77 - 1173,0 2,148 0,637 Velocità radiali[7] 2016
HD 214823 22h 40m 19s +31° 47′ 15″ Pegaso 8,078 - G0 V b 19,2 - 1877,0 3,18 0,154 Velocità radiali[7] 2016
HD 191806 20h 09m 28s +52° 16′ 35″ Cigno 8,093 - - b 8,52 - 1606,3 2,8 0,259 Velocità radiali[7] 2016
EPIC 205117205 16h 10m 15s -19° 19′ 09″ Scorpione 16,0 145,0 M 3.3 b - 0,451 - - 0,0 Transito 2016
OGLE-2012-BLG-0724L 17h 55m 52s -29° 49′ 07″ Sagittario - 6700 M b 0,47 - - 1,6 - Microlensing[9] 2016
HD 9174 01h 30m 01s -19° 36′ 16″ Balena 8,4 78,93 G8 IV b 1,11 - 1179,0 2,2 0,12 Velocità radiali[7] 2016
HD 68402 08h 05m 24s -74° 24′ 38″ Pesce Volante 9,11 78 G5 IV/V b 3,07 - 1103,0 2,18 0,03 Velocità radiali[7] 2016
HD 72892 08h 34m 53s -14° 27′ 24″ Idra 8,83 72,78 G5 V b 5,45 - 39,475 0,228 0,423 Velocità radiali[7] 2016
HD 128356 14h 37m 05s -25° 48′ 09″ Idra 8,29 26,03 K3 V b 0,89 - 298,2 0,87 0,57 Velocità radiali[7] 2016
HD 224538 23h 58m 52s -61° 35′ 12″ Tucano 8,06 77,76 F9 IV/V b 5,97 - 1189,1 2,28 0,464 Velocità radiali[7] 2016
HD 165155 18h 05m 57s -29° 55′ 02″ Sagittario 9,36 64,98 G8 V b 2,89 - 434,5 1,13 0,2 Velocità radiali[7] 2016
HD 147873 16h 25m 45s -33° 27′ 13″ Scorpione 7,96 104,93 G1 V b 5,14 - 116,596 0,522 0,207 Velocità radiali[7] 2016
c 2,3 - 491,54 1,36 0,23 Velocità radiali[7] 2016
Pr0211 08h 42m 11s +19° 16′ 37″ Cancro 12,15 - G9 b 1,88 - 2,146 0,032 0,017 Velocità radiali[7] 2012
c 7,95 - 5300 5,8 0,7 Velocità radiali[7] 2016
TYC-3667-1280-1 05h 13m 30s +58° 25′ 34″ Giraffa 9,9 431,0 - b 5,4 - 26,468 0,21 0,036 Velocità radiali[7] 2016
HD 5583 00h 57m 57s +34° 59′ 08″ Andromeda 7,6 221,0 K0 b 5,78 - 139,35 0,53 0,076 Velocità radiali[7] 2016
BD+15 2375 11h 45m 56s +14° 36′ 59″ Leone 10,3 - 774 b 1,06 - 153,22 0,576 0,001 Velocità radiali[7] 2016
OGLE-2014-BLG-1760L 17h 57m 38s -28° 57′ 47″ Sagittario - 6060 - b 0,573 - - 1,75 - Microlensing[9] 2016
WASP-157 13h 26m 37s -08° 19′ 03″ Vergine 12,9 - G2 V b 0,574 1,045 3,9516 0,0529 0,0 Velocità radiali[7] 2016
HATS-11 19h 17m 36s -22° 23′ 24″ Sagittario 14,0 906 G0 b 0,85 1,51 3,6192 0,0461 0,34 Transito[7] 2016
HATS-12 19h 16m 49s -19° 21′ 21″ Sagittario 12,76 981 F b 2,38 1,35 3,1428 0,0479 0,085 Transito[7] 2016
HATS-17 12h 48m 46s -47° 36′ 49″ Centauro 12,4 339,0 F b 1,338 0,777 16,2546 0,1308 0,029 Transito[7] 2016
OGLE-2014-BLG-0257L 18h 01m 48s -28° 15′ 43″ Sagittario - 1250 M b 36 - - 0,61 - Microlensing 2014
HIP 74890 15h 18m 17s -41° 25′ 14″ Lupo 7,05 91,6 K1 III b 2,4 - 822,3 2,1 0,07 Velocità radiali[7] 2016
HIP 8541 01h 50m 06s -54° 27′ 54″ Eridano 7,9 169,0 K2 III b 5,59 - 1560,0 2,8 0,16 Velocità radiali[7] 2016
K2-26 06h 16m 50s +24° 35′ 45″ Gemelli 13 - M1 b - 0,238 14,5665 - - Transito 2015
Kepler-167 19h 30m 38s +38° 20′ 43″ Cigno - - - b - 0,13 4,425391 0,056 - Transito 2014
c - 0,122 7,406097 0,068 - Transito 2014
d 0,006 0,1065 21,8038 0,1405 0,0 Transito[10] 2016
e 4,0 0,91 1071,23 1,89 0,06 Transito[10] 2016
OGLE-2015-BLG-0954L 18h 00m 44s -28° 39′ 39″ Sagittario - 600 - b 4,4 - - 1,2 - Microlensing[9] 2015
DW Lyn 07h 07m 09s +60° 38′ 50″ Lince - - SdB D b 5,58 - - 1148 - Velocità radiali[7] 2013
HD 4732 00h 49m 13s -24° 08′ 12″ Balena 5,9 56,5 K0 IV b 2,37 - 360,2 1,19 0,13 Velocità radiali[7] 2013
c 2,37 - 2732,0 4,6 0,23 Velocità radiali[7] 2013
Kepler-453(AB) 18h 52m 57s +46° 22′ 42″ Lira - - - b 0,03 0,55 240,503 - - Transito[10] 2014
HD 143105 15h 53m 37s +68° 43′ 12″ Dragone 6,75 48,7 F5 b 1,21 - 2,1974 0,0379 0,07 Velocità radiali[7] 2016
HIP 109600 22h 12m 06s +29° 03′ 57″ Pegaso 9,16 58,6 G5 b 2,68 - 232,08 0,706 0,163 Velocità radiali[7] 2016
HD 35759 05h 31m 33s +64° 16′ 58″ Giraffa 7,74 72,5 G0 b 3,76 - 82,467 0,389 0,389 Velocità radiali[7] 2016
HIP 109384 22h 08m 32s +71° 18′ 52″ Cefeo 9,63 56,2 G5 b 1,56 - 499,48 1,134 0,549 Velocità radiali[7] 2016
HD 220842 23h 26m 37s +56° 53′ 12″ Cassiopea 7,99 62,5 F8 b 3,18 - 218,47 0,74 0,404 Velocità radiali[7] 2016
HD 12484[11] 02h 02m 27s +02° 48′ 57″ Pesci 8,17 51,1 F8 b 2,98 - 58,83 0,297 0,07 Velocità radiali[7] 2016
HIP 65407 13h 24m 21s +48° 53′ 06″ Cani da Caccia 9,42 16,74 K0 b 0,428 - 28,125 0,177 0,14 Velocità radiali[7] 2016

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jean Schneider, Enciclopedia dei Pianeti Extrasolari, exoplanet.eu. URL consultato il 30 aprile 2016.
  2. ^ Riferirsi alle voci dei singoli oggetti per le fonti
  3. ^ dato aggiornato al 30 aprile 2016
  4. ^ dato aggiornato a luglio 2013
  5. ^ dato aggiornato a maggio 2014
  6. ^ Altre denominazioni: 2MASS 23541409-3000467
  7. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai La massa è stata misurata con il metodo della velocità radiale
  8. ^ Altre denominazioni: GSC 06148-00422
  9. ^ a b c La massa è stata misurata con il metodo del microlensing
  10. ^ a b c La massa è stata dedotta per via teorica
  11. ^ Stella molto vicina ad Alpha Psc

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

astronomia Portale Astronomia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronomia e astrofisica