Lista degli assi dell'aviazione austro-ungarica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Questa lista comprende tutti gli assi dell'aviazione della prima guerra mondiale che hanno combattuto per l'Impero austro-ungarico.

L'impero era costituito da un misto di nazionalità e sebbene gli aviatori fossero tutti arruolati nelle Luftfahrtruppen provenivano da gruppi etnici diversi. Malgrado la politica imperiale di magiarizzazione, molti cittadini dell'impero mantennero la loro identità etnica e alla fine della prima guerra mondiale con il disfacimento dello stato centrale, sorsero stati differenti sulla base delle diverse appartenenze.

nato a Wadowice, Galizia (odierna Polonia) Principale asso polacco e principale asso dell'Impero Austro-Ungarico della guerra [1]
nato a Děčín Regno di Boemia (odierna Repubblica Ceca) Principale asso della Cechia [2]
nato a Vienna Austria Principale asso austriaco della guerra [3]
nato a Cracovia Galicia (odierna Polonia) [4]
nato a Pozsony Ungheria (odierna Bratislava in Slovacchia) Principale asso ungherese della guerra [5]
nato a Nyírmada Ungheria
nato a Velká Úpa Regno di Boemia (odierna Repubblica Ceca)[6]
nato a Győr Ungheria [7]
nato a Ústí nad Labem Regno di Boemia (odierna Repubblica Ceca) [8]
nato a Murau Austria [9]
nato a Linz Austria [10]
nato a Vienna Austria [11]
nato a Sarajevo odierna Bosnia ed Erzegovina Unico asso proveniente dalla Bosnia ed Erzegovina [12]
nato a Innsbruck Austria [13]
nato a Castelnuovo in Montenegro. Unico asso proveniente dal Montenegro [14]
nato a Chlumec nad Cidlinou Repubblica Ceca [15]
nato a Linz Austria [16]
nato a Pozsony Ungheria odierna Bratislava in Slovacchia [17]
nato a Nyitra Ungheria (odierna Slovacchia) [18]
nato a Prague Repubblica Ceca [19]
nato a Nyíregyháza Ungheria [20]
nato a Zwickau in Böhmen Regno di Boemia odierna Cvikov in Repubblica Ceca [21]
nato a Fürstenfeld Austria [22]
nato a Aš Asch Regno di Boemia (odierna Repubblica Ceca) [23]
nato a Pozsony Ungheria (odierna Bratislava in Slovacchia) [24]
nato a Budapest Ungheria [25]
nato a Mahrisch-Ostrau Regno di Prussia (odierna Repubblica Ceca) [26]
nato a Budapest Ungheria [27]
nato a Bácskosuthfalva Ungheria [28]
nato a Gross-Czakowitz Regno di Boemia (odierna Štětí in Repubblica Ceca) [29]
nato a Vienna Austria [30]
nato a Brno[31] o Schönau[32] Austria[32]
nato a Varaždin odierna Croazia [33]
nato a Sighișoara, Transilvania, Regno di Romania (odierna Romania) [34] Unico asso proveniente dalla Romania
nato a Budapest Ungheria [35]
nato a Pozsony Ungheria (odierna Bratislava in Slovacchia) [36]
nato a Ostrava Polonia [37]
nato a Bad Goisern Austria [38]
nato a Austria [39]
nato a Katy Ungheria (odierna Kać in Serbia) Unico asso proveniente dalla Serbia [40]
nato a Pozsony Ungheria (odierna Bratislava in Slovacchia) 5 [31][41]
nato a Brno Moravia (odierna Repubblica Ceca) [42]
nato a Botenwald/Stauding in Moravia (odierna Studénka in Repubblica Ceca) [43]
nato a Craiova Regno di Boemia (odierna Repubblica Ceca) [44]
nato a Urfahr-Umgebung Austria [45]
nato a Ungheria [46]
nato a Hrabišín odierna Repubblica Ceca [47]
nato a Graz Austria [48]
nato a Nagyszombat Ungheria (odierna Trnava in Slovacchia) [49]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Godwin Brumowski, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  2. ^ Julius Arigi, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  3. ^ Benno Fiala von Fernbrugg, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  4. ^ Frank Linke-Crawford, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  5. ^ József Kiss, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  6. ^ Eugen Bönsch, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  7. ^ István Fejes, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  8. ^ Ernst Strohschneider, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  9. ^ Adolf Heyrowsky, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  10. ^ Kurt Gruber, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  11. ^ Franz Rudorfer, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  12. ^ Miroslav Navratil, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  13. ^ Raoul Stojsavljevic, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  14. ^ Gottfried Freiherr von Banfield, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  15. ^ Otto Jindra, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  16. ^ Georg Kenzian, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  17. ^ Ferdinánd Udvardy, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  18. ^ Károly Kaszala, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  19. ^ Heinrich Kostrba, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  20. ^ Sándor Tahy, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  21. ^ Josef Friedrich, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  22. ^ Ludwig Hautzmayer, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  23. ^ Otto Jäger, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  24. ^ József Maier Modory, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  25. ^ János Risztics, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  26. ^ Andreas Dombrowski, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  27. ^ János Frint, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  28. ^ Sándor Kasza, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  29. ^ Karl Nikitsch, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  30. ^ Franz Peter, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  31. ^ a b Jan J. Safarik, Austro-Hungarian Air Aces 1914-1918 (PDF) [collegamento interrotto], su aces.safarikovi.org, 1º gennaio 2013. URL consultato il 14 settembre 2013.
  32. ^ a b Josef Pürer, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  33. ^ Roman Schmidt, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  34. ^ Rudolf Weber, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  35. ^ Gyula Busa, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  36. ^ Frigyes Hefty, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  37. ^ Julius Kowalczik, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  38. ^ Franz Lahner, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  39. ^ Friedrich Lang, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  40. ^ János Lasi, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  41. ^ Béla Macourek, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  42. ^ Kurt Nachod, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  43. ^ Augustin Novak, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  44. ^ Karl Patzelt, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  45. ^ Alois Rodlauer, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  46. ^ Rudolf Szepessy-Sokoll, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  47. ^ Karl Teichmann, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  48. ^ Karl Urban, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.
  49. ^ Ferenc Wognar, su Theaerodrome.com. URL consultato il 16 giugno 2013.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Norman Franks, Russell Guest; Gregory Alegi, Above the War Fronts: The British Two-seater Bomber Pilot and Observer Aces, the British Two-seater Fighter Observer Aces, and the Belgian, Italian, Austro-Hungarian and Russian Fighter Aces, 1914–1918, Volume 4 of Fighting Airmen of WWI Series: Volume 4 of Air Aces of WWI, Grub Street, 1997, ISBN 1-898697-56-6.
  • (EN) Martin O'Connor, Air Aces of the Austro-Hungarian Empire, 1914-1918, Flying Machines Press, 1994 [1986 (Paladin Press)], ISBN 1-891268-06-6.