Lisa Morpurgo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lisa Morpurgo

Lisa Morpurgo, nata Elisa Dordoni (Soncino, 19 maggio 1923Milano, 9 marzo 1998), è stata una scrittrice e astrologa italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureatasi in Lettere all'Università Statale di Milano con tesi su Maurice Barrès[1], si avvicinò al mondo dell'astrologia casualmente grazie al suo impiego come traduttrice di testi per la casa editrice Longanesi di cui era responsabile dell'Ufficio diritti esteri. Fu la traduzione nel 1964 di un testo francese di François-Régis Bastide pubblicato in italiano con il titolo Lo Zodiaco - Segreti e sortilegi a spingerla a ricercare la corrispondenza tra astrologia e realtà.[1] Questa sua ricerca si fece col tempo sempre più determinata e la portò a riformulare anche radicalmente molte teorie astrologiche ereditate dal passato[2].

Nel 1968 pubblica il suo primo romanzo, Madame andata e ritorno.

Nel 1971 pubblica il suo primo trattato sull'astrologia, Introduzione all'astrologia e decifrazione dello zodiaco già critico della tradizione e portatore di alcune nuove chiavi di lettura astrologiche, incoraggiata dagli amici e "cavie" eccellenti quali Eugenio Montale, Gabriel García Márquez, Dino Buzzati, Guido Piovene, Mario Vargas Llosa, dai quali fu esortata a pubblicare le sue osservazioni.

Dopo Macbarath (1975), un romanzo fantascientifico anticipatorio delle sue teorie astrologiche, nel 1979 pubblica il saggio Il convitato di pietra.[1].

Nel 1983 inizia la sua collaborazione con la rivista Sirio di cui curerà la storica rubrica di posta durata 14 anni [3]. Proprio negli anni compresi tra il 1983 e il 1992 pubblica i 4 volumi delle Lezioni di Astrologia a dare un ulteriore approfondimento delle sue teorie astrologiche: La natura dei segni, La natura dei pianeti, La natura delle case e l'ultimo, La natura dei transiti.

Tra le altre sue opere, il suo romanzo La noia di Priapo del 1988, L'astrologia e l'amore e Bimbo astrologo.

Ha organizzato e diretto 12 congressi di studi astrologici, il primo nel 1976 a Laveno, poi altri a Ferrara, Varese, Mantova, Verona e Riccione, l'ultimo nel 1993.

Prima della sua morte, Lisa Morpurgo decise di affidare ai suoi allievi e collaboratori Gabriele Silvagni e Raffaella Vaccari, il materiale di studio accumulato nel tempo, che poi ne hanno provveduto alla pubblicazione in rete, rendendo universalmente disponibile una documentazione di notevole importanza storica e scientifica,[senza fonte] sul sito Lisa Morpurgo. Studi e ricerche, su lisamorpurgo.org..

Nel 2020 viene pubblicata la Raccolta degli interventi ai Congressi Astrologici 1974-1997 a cura dei suoi allievi e collaboratori Gabriele Silvagni e Raffaella Vaccari, con prefazione scritta da Massimo Fornicoli.

Teoria[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito la tabella riepilogativa di domicili, esili, esaltazioni, cadute e trasparenze proposti dall'autrice:[4]

Pianeta Domicilio primario Domicilio base Esilio primario Esilio Base Esaltazione Caduta Trasparenza
esaltazione[5]
Trasparenza
domicilio [5]
Sole Leone Aquario Ariete Bilancia Scorpione Cancro
Luna Cancro Capricorno Pesci Vergine Sagittario Leone
Mercurio Gemelli Vergine Sagittario Pesci Scorpione Toro Cancro
Venere Bilancia Toro Ariete Scorpione Cancro Capricorno Pesci
Marte Ariete Scorpione Bilancia Toro Capricorno Cancro Vergine
Giove Sagittario Pesci Gemelli Vergine Toro Scorpione Capricorno
Saturno Capricorno Aquario Cancro Leone Bilancia Ariete Toro
Urano Aquario Capricorno Leone Cancro Vergine Pesci Gemelli
Nettuno Pesci Sagittario Vergine Gemelli Aquario Leone Bilancia
Plutone Scorpione Ariete Toro Bilancia Gemelli Sagittario Aquario
X (Proserpina)? Toro Bilancia Scorpione Ariete Sagittario Gemelli Leone
Y (Eolo)? Vergine Gemelli Pesci Sagittario Leone Aquario Ariete

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Saggistica[modifica | modifica wikitesto]

  • 1972 - Introduzione all'astrologia e decifrazione dello zodiaco (Longanesi)
  • 1979 - Il convitato di pietra (Longanesi)
  • 1983-1992 - Lezioni di Astrologia (in 4 volumi: La natura dei segni, La natura dei pianeti, La natura delle case, La natura dei transiti) (Longanesi)
  • 2020 - Raccolta degli interventi ai Congressi Astrologici 1974-1997 (Amazon)

Narrativa[modifica | modifica wikitesto]

  • 1968 - Madame andata e ritorno
  • 1975 - Macbarath (Longanesi)
  • 1988 - La noia di Priapo (La tartaruga)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Bio, su www.lisamorpurgo.org. URL consultato il 6 febbraio 2017.
  2. ^ http://www.agenciabalcells.com/en/authors/author/lisa-morpurgo/
  3. ^ Ornella Tatti (a cura di),"Cento risposte di Lisa Morpurgo", edizioni Sirio srl, marzo 1999
  4. ^ Lisa Morpurgo, Introduzione all'astrologia, Longanesi, pp. 27.
  5. ^ a b Lisa Morpurgo, La natura dei segni, Longanesi, 1989, p. 9.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN18501810 · ISNI (EN0000 0000 3050 581X · SBN IT\ICCU\CFIV\012096 · Europeana agent/base/99828 · LCCN (ENn79079097 · BNF (FRcb12781210d (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n79079097