Lira ottomana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lira ottomana
Nome locale ليرا
36-1336-01-500K-kost-au.jpg
5 lira (500 kuruş)
Codice ISO 4217
Stati Impero Ottomano
Turchia fino all'inizio della circolazione della lira turca
Simbolo £
Frazioni 1/5 (mecidiye o medjidiye)
1/100 (kuruş)
1/4000 (para)
Monete 1, 5, 10, 20 para, ½, 1, 2, 5, 10, 20 kuruş, ¼, ½, 1, 2½, 5 lira
Banconote 1, 5, 10, 20, 40, 50 kuruş, 1, 2, 5, 10, 25, 50, 100, 500, 1000 lira
Entità emittente Osmanlı Bankası
Periodo di circolazione 1844 - 1923
Sostituita da lira turca dal 1923
Tasso di cambio ()
Lista valute ISO 4217 - Progetto Numismatica

La lira ottomana è stata la valuta dell'Impero ottomano dal 1844 [senza fonte] al 29 ottobre 1923. [senza fonte]. Sostituiva il kuruş come valuta principale. Il kuruş continuò ad essere usato come frazione della lira con un valore di 100 kuruş = 1 lira. Anche il para continuò ad essere usato, con 40 para = 1 kuruş.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nelle lingue europee il kuruş era noto come piastra, mentre la lira era anche nota come livre in francese. Tra il 1844 e il 1881, la lira adottò lo standard bimetallico, con 1 lira = 6.61519 grammi di oro puro = 99.8292 grammi si argento puro. Nel 1881 fu adotto il sistema aureo che fu mantenuto fino al 1914. La prima guerra mondiale vide la Turchia abbandonare il gold standard e la lira oro fu valutata nove lira in carta moneta agli inizi degli anni 1920.

Monete[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 1844 e il 1855, furono introdotte monete nei tagli di 1, 5, 10, 20 para, ½, 1, 2, 5, 10, 20 kuruş e ¼, ½, 1, 2½ e 5 lira. Le monete in para furono battute in rame, i kuruş in argento e la lira in oro. La monete da 1 para non furono più emesse dopo il 1859, e le altre monete di maggior valore in rame cessarono la produzione tra il 1863 e il 1879. Nel 1899 furono introdotte monete di biglione da 5 e 10 para, seguite da monete in da nickel 5, 10, 20 e 40 kuruş nel 1910. Le monete d'oro continuarono ad essere coniate dopo l'abolizione del the gold standard, anche negli anni 1920, ma presto il loro valore reale era superiore al valore dell'equivalente taglio in carta moneta.

Banconote[modifica | modifica wikitesto]

Banconota da 100 lira

La banca centrale ottomana emise per la prima volta della banconote denominate Kaime nel 1862, nel taglio da 200 kuruş. Le banconote avevano il testo in turco e in francese. Banconota da 1, 2 e 5 lira furono introdotte nel 1873. Nel 1876, furono introdotte banconote in tagli più piccoli da 1, 5, 10, 20, 50 e 100 kuruş. Nel 1908 furono introdotte banconote da 50 e 100 lira .

Dal 1912 il Ministero delle Finanze emise carta-moneta. Inizialmente furono prodotte banconote da 5 e 20 kuruş, ¼, ½, 1 e 5 lira, seguite l'anno successivo da tagli da 1 e 2½ kuruş, 2½, 10, 25, 50, 100 e 500 lira. La banconota da 1000 lira fu introdotta nel 1914. Nel 1917 fu emessa cartamoneta sotto forma di francobolli attaccati a un cartoncino nei tagli da 5 e 10 para.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Numismatica Portale Numismatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di numismatica