Liquidmetal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Liquidmetal e Vitreloy sono i nomi commerciali di una serie di leghe di metallo amorfo sviluppate da un gruppo di ricerca del California Institute of Technology, ora commercializzato dalla ditta Liquidmetal Technologies.[1]

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Sono state autorizzate all'utilizzo delle leghe le seguenti aziende:

  • Apple Inc., ha acquistato una licenza all'uso delle tecnologie liquidmetal per l'elettronica di consumo.[2][3]
  • The Swatch Group, ha ricevuto l'autorizzazione per l'utilizzo nella produzione di componenti di orologi.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Atomic Structure of Liquidmeal Alloys - Crystalline vs. Amorphous
  2. ^ Nigam Arora, Forbes, http://www.forbes.com/sites/greatspeculations/2012/06/22/apple-locks-in-liquidmetal-for-two-more-years/ .
  3. ^ Huffington Post reports on Apple business interest, Huffingtonpost.com, 11 agosto 2010. URL consultato il 10 giugno 2013.
  4. ^ Swatch Group signs Exclusive License Agreement with Liquidmetal Technologies su Press release, The Swatch Group, 10 marzo 2011. URL consultato il 10 giugno 2013.
    «Liquidmetal Technologies Inc. (OTCBB: LQMT) and The Swatch Group Ltd (SIX: Uhr / Uhr N) today announced that they have signed an exclusive licensing agreement, allowing the Swiss manufacturer to utilize the Liquidmetal alloy technology worldwide. Within the Swatch Group, the Liquidmetal technology has been used for the first time in 2009 for the Omega Seamaster Planet Ocean, and in 2010 for the Breguet «Reveil Musical». The present contract will allow the Swatch Group to use the technology exclusively in their entire line of timepieces.».

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

materiali Portale Materiali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di materiali