Linophrynidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Linophrynidae
Photocorynus spiniceps.jpg

Linophryne arborifera (no common name).gif
Photocorynus spiniceps (in alto) e Linophryne arborifera

Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Osteichthyes
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Neopterygii
Infraclasse Teleostei
Ordine Lophiiformes
Famiglia Linophrynidae
Generi e specie

vedi testo

I Linophrynidae sono una famiglia di pesci ossei abissali appartenenti all'ordine Lophiiformes.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia è diffusa in tutti gli oceani. Sconosciuta nel mar Mediterraneo[1]. Sono pesci batipelagici che, almeno in alcune specie, superano i 2000 metri di profondità.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

I Linophrynidae si possono riconoscere dagli altri Lophiiformes abissali per i seguenti caratteri, che possono non essere tutti presenti in tutte le specie:

Per il resto l'aspetto dei Linophrynidae è piuttosto variabile ma accomunato da alcune caratteristiche comuni. Nelle femmine adulte la bocca è molto grande (probabilmente la più grande relativamente al corpo in tutti i vertebrati), con denti di aspetto molto variabile tra i generi. Il corpo è globulare con testa grande (spesso costituisce più del 50% della lunghezza totale) Il muso è poco allungato, con mascelle più o meno della stessa lunghezza. Non ci sono scaglie o tubercoli ossei, la pelle è nuda. L'illicio (primo raggio della pinna dorsale posto sul muso e dotato di un fotoforo utilizzato per attrarre le prede) ha lunghezza e aspetto fortemente variabile tra le specie. Nel genere Linophryne è presente un barbiglio ventrale anch'esso bioluminescente. Il colore è di solito bruno scuro tranne che in Haplophryne mollis, che è completamente trasparente. I maschi sono minuscoli e hanno aspetto completamente differente dalle femmine, in diverse specie sono parassiti. Quelli non parassiti hanno occhi molto grandi, allungati a tubo e diretti in avanti; hanno organi olfattivi molto sviluppati. Il colore varia da bruno scuro a trasparente. I maschi parassiti hanno occhi, denti e organi olfattivi degenerati e, quando maturi, hanno il ventre rigonfio[1].

La taglia massima degli esemplari femminili è inferiore a 30 cm. Il maschio a vita non parassita più grande conosciuto non raggiunge il centimetro di lunghezza, quelli parassiti possono raggiungere 3 cm[1][2].

Specie[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Scheda da Fishbase. Vedi collegamenti esterni.
  2. ^ a b Lista delle specie da Fishbase. Vedi collegamenti esterni.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci