Lingue celtiche insulari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lingue celtiche insulari
Kernowek
Parlato in Francia, Irlanda e Regno Unito
Regioni Bretagna, Arcipelago britannico
Locutori
Totale 900 mila
Altre informazioni
Scrittura alfabeto latino
Tassonomia
Filogenesi Lingue indoeuropee
 Lingue celtiche
  Lingue celtiche insulari
Codici di classificazione
Glottolog e insu1252 insu1254 e insu1252 (EN)

Le lingue celtiche insulari sono le lingue celtiche parlate nelle isole dell'arcipelago britannico e sulla costa atlantica della Francia, nella regione storica della Bretagna.

Distribuzione geografica[modifica | modifica wikitesto]

Le lingue celtiche insulari, che si contrappongono alle lingue celtiche continentali, sono attestate in Gran Bretagna, Irlanda, Isola di Man e sulla costa atlantica della Francia.[1]

Complessivamente si stima che le lingue celtiche insulari siano parlate da circa 900.000 persone. La più diffusa è la lingua gallese, con 526.000 locutori censiti nel Regno Unito nel 2011.[2] Segue la lingua bretone, che contava 206.000 locutori nel 2007.[3] La lingua gaelica irlandese, o semplicemente lingua irlandese, è parlata da 106.210 persone, di cui 72.000 censite nel 2006 nella Repubblica d'Irlanda.[4] Per la lingua gaelica scozzese si stimano 63.130 locutori.[5] La lingua cornica e la lingua mannese, un tempo considerate estinte, al censimento del Regno Unito del 2011 risultavano essere la lingua principale, rispettivamente, di 557 e 33 persone.[6]

La lingua gaelica iberno-scozzese era diffusa in Irlanda e Scozia, ma è ritenuta estinta dal XVIII secolo.[7]

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Secondo Ethnologue,[7] la classificazione delle lingue celtiche insulari è la seguente:

Sistema di scrittura[modifica | modifica wikitesto]

Per la scrittura si utilizza l'alfabeto latino.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Lewis, M. Paul, Gary F. Simons, and Charles D. Fennig (eds), Insular, in Ethnologue: Languages of the World, Seventeenth edition, Dallas, Texas, SIL International, 2013.
  2. ^ Proficiency in Welsh, Office for National Statistics.
  3. ^ Les chiffres clés de la Langue Bretonne, Office Public de la Langue Bretonne.
  4. ^ (EN) Lewis, M. Paul, Gary F. Simons, and Charles D. Fennig (eds), Irish, in Ethnologue: Languages of the World, Seventeenth edition, Dallas, Texas, SIL International, 2013.
  5. ^ (EN) Lewis, M. Paul, Gary F. Simons, and Charles D. Fennig (eds), Gaelic, Scottish, in Ethnologue: Languages of the World, Seventeenth edition, Dallas, Texas, SIL International, 2013.
  6. ^ 2011 Census: QS204EW Main language (detailed), local authorities in England and Wales (Excel sheet 1003Kb) (XLS), Office for National Statistics.
  7. ^ a b (EN) Lewis, M. Paul (ed.), Insular, in Ethnologue: Languages of the World, Sixteenth edition, Dallas, Texas, SIL International, 2009.
Controllo di autoritàGND (DE4133364-0