Linguaggio di descrizione di pagina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Un linguaggio di descrizione di pagina è, in informatica, un linguaggio nato per descrivere la composizione, l'impaginazione e il contenuto di una pagina da stampare.

La sua funzione è quella di consentire al computer di trasmettere alla stampante un file con la descrizione della pagina da stampare indipendente dal software o dalla piattaforma utilizzata. La stampante, una volta ricevuto il file, provvede ad elaborarlo e a generare la bitmap che verrà stampata. In sintesi, tale linguaggio descrive l'aspetto di una pagina stampata a un livello più alto della semplice bitmap, restituita in uscita alla stampante.

I linguaggi di descrizione di pagina sono flussi di dati binari o testuali. In teoria, lo stesso flusso di dati può essere renderizzato più volte per generare diverse copie della stessa immagine. Sono distinti dalle API grafiche (come GDI e OpenGL), che possono essere chiamate dai software per generare un output grafico. Sebbene siano spesso dei linguaggi completi e quindi in grado di essere utilizzati per produrre programmi, essi non vengono utilizzati a questo scopo dato che sono spesso interpretati e quindi lenti.

L'adattamento a linguaggio di markup di un linguaggio di descrizione di pagina è il Page description markup language.

I più famosi linguaggi di descrizione di pagina sono:

  • DVI (DeVice Independent)
  • PCL (Printer Control Language)
  • PDF (Portable Document Format)
  • PostScript

Alcuni di questi linguaggi sono stati resi standard aperti, mentre altri sono soluzioni proprietarie dei vari produttori di stampanti.

Altri linguaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • AFP , Advanced Function Presentation ( IBM )
  • Canon GARO, linguaggio per arti grafiche con operazioni raster (per stampanti di grande formato), basato su Hewlett-Packard PCL3GUI / RTL e linguaggio di descrizione del lavoro CPCA[1].
  • Linguaggio di definizione della pagina Common Ground
  • CPCL, Comtec Printer Control Language (ora Zebra)
  • DPL, Datamax Printer Language (ora Honeywell )
  • DTPL, Linguaggio stampante di biglietti Datamax
  • E411, Emulation 411, per sistemi di biglietteria e strisce di volo (ATC) (IER)
  • EPL , Eltron Programming Language (ora Zebra)
  • Linguaggio di descrizione della pagina di Envoy ( WordPerfect )
  • ESC / P , Epson Standard Code for Printers, linguaggio semplice utilizzato principalmente nelle stampanti a matrice di punti
  • ESC / P2, una versione ampliata di ESC / P
  • ESC / Page , codice standard Epson per stampante di pagine, un linguaggio di descrizione della pagina (diverso da ESC / P) utilizzato in numerose stampanti laser Epson, in particolare i modelli giapponesi
  • ESC / POS , codice standard Epson per stampanti POS
  • Stampanti FGL, Friendly Ghost Language (Boca Systems)
  • Fingerprint, un linguaggio di programmazione, Direct Protocol è un sottoinsieme di Fingerprint ( Intermec )
  • HP-GL e HP-GL / 2, linguaggio geometrico introdotto da Hewlett-Packard per i plotter a penna, ancora oggi in uso per i disegni tecnici
  • Interpress ( Xerox )
  • IJPDS , flusso di dati della stampante a getto d'inchiostro ( Kodak )
  • IPDS , Intelligent Printer Data Stream (IBM)
  • IGP / PGL, linguaggio grafico Printronix
  • IPL, Intermec Printer Language, un linguaggio di programmazione per stampanti Intermec (ora una consociata di Honeywell )
  • KPDL, Kyocera Page Description Language
  • LCDS / Metacode, un formato del flusso di stampa utilizzato nelle vecchie stampanti ad alta velocità ( Xerox )
  • MODCA , Mixed Object Document Content Architecture (IBM)
  • MTPL, Mannesmann Tally Printer Language
  • PPDS , flusso di dati della stampante personale
  • RPCS , flusso di comando di stampa raffinato ( Ricoh )
  • RTL (Raster Transfer Language, noto anche come PCL3GUI). Sottoinsieme di comandi grafici raster di Hewlett-Packard HP-GL / 2, simile a PCL.
  • Modalità Star Line, variante di ESC / POS utilizzata dalle stampanti Star Micronics
  • SPL , Samsung Printer Language
  • SVG, un linguaggio di descrizione grafica basato su XML sviluppato principalmente per il World Wide Web
  • Canon SG Raster (Swift Graphics Raster per stampanti di grande formato), basato su Hewlett-Packard PCL3GUI / RTL e IVEC (linguaggio di descrizione del lavoro in formato XML)
  • TSPL / TSPL2, Taiwan Semiconductor Printing / Programming Language ( TSMC )
  • TTP, linguaggio di stampa di Swecoin per stampanti kiosk (ora Zebra)
  • UFR (Ultra Fast Rendering), un linguaggio proprietario (Canon)
  • XES, sequenza di escape Xerox
  • XPS , XML Paper Specification introdotto in Windows Vista ( Microsoft )
  • ZJS, ZjStream Page Description Language (Zenographics)
  • ZPL , linguaggio di programmazione Zebra

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Wayback Machine (PDF), su web.archive.org, 28 dicembre 2013. URL consultato il 29 gennaio 2021 (archiviato dall'url originale il 28 dicembre 2013).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica