Lingua powhatan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Parlato in Virginia
Periodo fino al XVIII secolo
Locutori
Classifica estinta
Tassonomia
Filogenesi Lingue algiche
 Lingue algonchine
Codici di classificazione
ISO 639-3 pim (EN)
Glottolog powh1243 (EN)

La lingua powhatan, detta anche algonchino della Virginia[1] o indiano della Virginia,[2] era una lingua algonchina parlata in America settentrionale, nell'attuale Virginia.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Secondo Ethnologue,[1] la classificazione della lingua powhatan è la seguente:

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il powhatan era la lingua dell'omonima tribù stanziata in Virginia, nei territori a sud del Potomac fino al fiume James, e fu parlata fino alla fine del XVIII secolo.[2]

I powhatan, a cui appartenevano Wahunsonacock e Pocahontas, furono la prima tribù nativa americana ad avere contatti con gli inglesi della Colonia della Virginia, agli inizi del XVII secolo. Il Capitano John Smith e William Strachey compilarono due liste di parole di questa lingua, ritrovate nella colonia di Jamestown. Mocassino, opussum e tomahawk sono parole di origine powhatan.[2]

La lingua è stata ricostruita dal linguista Blair Rudes della University of North Carolina at Charlotte per il film The New World.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Lewis, M. Paul, Gary F. Simons, and Charles D. Fennig (eds), Powhatan, in Ethnologue: Languages of the World, Seventeenth edition, Dallas, Texas, SIL International, 2013.
  2. ^ a b c (EN) Marianne Mithun, Algic family (Algonquian-Wiyot-Yurok), in The Languages of Native North America, Cambridge University Press, 2001, pp. 332-333.
  3. ^ Stefan Lovgren, "New World" Film Revives Extinct Native American Tongue, National Geographic Society, 20 gennaio 2006.