Lingua nuer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nuer
Thok Naath
Parlato inSud Sudan, Etiopia
Locutori
Totale890,000
Altre informazioni
ScritturaAlfabeto latino
Tassonomia
Filogenesi
 Sudanico orientale
  Nilotico
   Nilotico occidentale
    Dinka–Nuer
Codici di classificazione
ISO 639-3nus (EN)
Glottolognuer1246 (EN)
Linguasphere04-AAB-a

La lingua Nuer è una lingua nilo-sahariana del gruppo nilotico occidentale. È parlata dal popolo Nuer del Sud Sudan e della regione di Gambella nall'Etiopia occidentale. Insieme alla lingua Dinka è una delle lingue più parlate dell'Africa orientale e centrale ed è molto simile alle lingue di Jieng e Chollo[1].

La lingua Nuer utilizza un alfabeto latino, e pur avendo molti dialetti, la scrittura segue sempre lo standard. Ad esempio, la finale /k/ è pronunciato nel dialetto Jikany, ma non viene pronunciata in altri dialetti, anche se viene sempre trascritta come indicato nell'ortografia Nuer.

Fonologia[modifica | modifica wikitesto]

Consonanti[2]
Labiali Dentali Alveolari Palatali Velari Glottidali
Nasali m n ɲ ŋ
Liquide r
Glide ɾ j h
Occlusive sorde p t c k
sonore b d ɟ g
Vocali[2]
Anteriori Centrali Posteriori
Chiuse i u
Semichiuse o
Medie ɛ ɔ
Semiaperte æ
Aperte a ɑ

Sistema di scrittura[modifica | modifica wikitesto]

In lingua Nuer per la scrittura viene utilizzata una versione modificata dell'alfabeto latino, tale sistema è stato adottato nel 1928, a cui sono seguite modifiche minori[3]. L'alfabeto Nuer è composto da 39 lettere, sia maiuscole che minuscole[4].

Maiuscole
A Ä B C D Dh E Ë Ɛ Ɛ̱ Ɛ̈ G Ɣ H I J
K L M N Ŋ Nh Ny O Ö Ɔ Ɔ̱ P R T Th U W Y
Minuscole
a ä b c d dh e ë ɛ ɛ̱ ɛ̈ g ɣ h i j
k l m n ŋ nh ny o ö ɔ ɔ̱ p r t th u w y

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Gurtong Trust, Nuer (Naath), su www.gurtong.net. URL consultato il 29 ottobre 2016.
  2. ^ a b (EN) Nuer chapter (PDF) [collegamento interrotto], su academia.edu.
  3. ^ (EN) Nuer (Naadh), su omniglot.com. URL consultato il 29 ottobre 2016.
  4. ^ Hutchinson, 1996, pagg. xv-xvii

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85093181