Lingua nasi forati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nasi Forati
Niimiipuutímt
Parlato in USA
Regioni Idaho, Oregon, Washington
Locutori
Totale 100 (1997 H. Aoki)[1]
Altre informazioni
Tipo Lingua polisintetica
Tassonomia
Filogenesi Lingue penuti
 Lingue penuti del plateau
  Lingue sahaptin
Codici di classificazione
ISO 639-3 nez (EN)
Glottolog nezp1238 (EN)

La Lingua nasi forati o nez-percé (in francese) o Nez Perce (in inglese) (endonimo: Niimiipuutímt o Nuumiipuutimt), è una lingua amerinda della famiglia linguistica delle Lingue penuti del plateau, ramo Sahaptin, parlata negli stati dell'Idaho, dell'Oregon e di Washington, degli Stati Uniti.

La lingua è minacciata, infatti a parlarla fluentemente sono rimasti pochi anziani, la maggior parte della popolazione ha avuto un fenomeno di deriva linguistica verso l'inglese[1].

Dialetti[modifica | modifica wikitesto]

Il nez-percé era diviso in due dialetti, che però sono mal documentati: Downriver Nez Perce e Upriver Nez Perce.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Aoki, Haruo, Nez Perce Grammar, University of California Publications in Linguistics, n. 62, Berkeley and Los Angeles, University Press of California, 1970 ISBN|0-520-09259-7

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]