Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Lingua mandinka

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mandinka
Mandink'a, لغة مندنكا
Parlato in Senegal Senegal
Gambia Gambia
Guinea-Bissau Guinea-Bissau
Regioni Africa Occidentale
Locutori
Totale 1.346.000[1]
Classifica non nelle prime 100
Altre informazioni
Scrittura latino, arabo, N'Ko
Tassonomia
Filogenesi Lingue niger-kordofaniane
 Lingue mande
  Lingue mande occidentali
   Lingue mande centro-sudoccidentali
    Lingue mande centrali
     Lingue mandingo-jogo
      Lingue mandingo-vai
       Lingue mandingo-mokole
        Lingue mandingo
         Lingue mandingo occidentali
Codici di classificazione
ISO 639-3 mnk (EN)
Glottolog mand1436 (EN)

La lingua mandinka è una lingua mandingo parlata in Gambia, Guinea-Bissau e Senegal

Distribuzione geografica[modifica | modifica wikitesto]

Il mandinka è parlato in Africa occidentale da circa 1.300.000 individui, distribuiti tra Gambia (dove è l'idioma più diffuso), Senegal e Guinea-Bissau. Costituisce una delle varietà del macrolinguaggio mandingo, a sua volta parlato da quasi 5 milioni di individui, e caratteristico del gruppo etnico dei mandingo (chiamati anch'essi mandinka in Gambia). È piuttosto simile alle altre lingue mandinghe, di cui costituisce la varietà più occidentale, ma a differenza della maggior parte di esse, il mandinka non è una lingua tonale, ma usa invece un sistema di accenti.

Sistema di scrittura[modifica | modifica wikitesto]

L'ortografia è basata sia sull'alfabeto latino che su quello arabo, anche se il secondo ha avuto una diffusione precedente e rimane più diffuso. Se sono usati i caratteri latini, c rappresenta il suono /t͡ʃ/, ŋ /ŋ/, e ñ /ɲ/; le lettere v, x, z, e q non sono utilizzate. Le vocali sono le stesse dell'italiano, e vengono raddoppiate per rappresentarne la lunghezza.

Il mandinka, come tutte le lingue mande, può essere scritto anche in caratteri N'Ko.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) R. T. Addis, A Study on the Writing of Mandinka in Arabic script, 1963.
  • (FR) Dramé, Man Lafi, Parlons Mandinka, L'Harmattan 2003.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4168716-4