Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Lingua kashmiri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kashmiri
कॉशुर, कश्मीरी, کٲشُر
Parlato in India, Pakistan
Locutori
Totale 5,6 milioni
Altre informazioni
Scrittura Nastaliq
Tipo SVO
Tassonomia
Filogenesi Lingue indoeuropee
 Lingue indoiraniche
  Lingue indoarie
   Zona nord-occidentale
    Lingue dardiche
Codici di classificazione
ISO 639-1 ks
ISO 639-2 kas
ISO 639-3 kas (EN)
Glottolog kash1277 (EN)

La lingua kashmiri (o kâshmîrî, nome locale: کٲشر, o कॉशुर कश्मीरी / kạ̄šur, kŏśur o kaśmīrī) è una lingua dardica parlata in India e in Pakistan.

Distribuzione geografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo l'edizione 2009 di Ethnologue, i locutori kashmiri erano 5,4 milioni in India nel 1993, stanziati negli stati di Jammu and Kashmir, Punjab, Uttar Pradesh, e a Delhi. Alcune centinaia di migliaia di locutori si trovano nel Pakistan settentrionale.

Lingua ufficiale[modifica | modifica wikitesto]

Il kashmiri è una delle 22 lingue ufficialmente riconosciute dall'allegato VIII della Costituzione dell'India.[1]

Sistema di scrittura[modifica | modifica wikitesto]

Questa lingua viene scritta dalla maggioranza islamica di lingua kashmiri utilizzando il nastaliq, un alfabeto arabo modificato: fra tutte le lingue che utilizzano alfabeti arabi, la variante kashmiri ha la particolarità di indicare effettivamente tutte le vocali (cosa in genere molto rara) [2]. La minoranza hindu che parla kashmiri usa invece l'alfabeto devanagari, cioè l'alfabeto oggi usato per trascrivere abitualmente sia l'hindi che il sanscrito.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Germano Franceschini e Francesco Misuraca, 1.11. Le lingue del diritto indiano, in India: diritto commerciale, doganale e fiscale, Wolters Kluwer Italia, 2006, p. 16, ISBN 88-217-2356-9.
  2. ^ Peter T. Daniels & William Bright (1996), The World's Writing Systems, Oxford University Press, Oxford, pp. 753–754.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]