Lingua dioula

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dioula
Julakan
Parlato inBurkina Faso Burkina Faso
Costa d'Avorio Costa d'Avorio
Mali Mali
RegioniAfrica occidentale
Locutori
Totale12,5 milioni (Ethnologue, 2022)
Altre informazioni
Scritturaalfabeto latino, alfabeto arabo
Tassonomia
FilogenesiLingue niger-kordofaniane
 Lingue mande
  Lingue mande occidentali
   Lingue mande centro-sudoccidentali
    Lingue mande centrali
     Lingue mandingo-jogo
      Lingue mandingo-vai
       Lingue mandingo-mokole
        Lingue mandingo
         Lingue mandingo orientali
          Lingue mandingo nordorientali
           Lingue bamana
            Dioula
Codici di classificazione
ISO 639-2dyu
ISO 639-3dyu (EN)
Glottologdyul1238 (EN)

La lingua dioula o dioula, chiamata anche jula o dyula, è una lingua mandingo parlata in Burkina Faso, in Costa d'Avorio e in Mali.

Al 2022, è parlata da 12,5 milioni di parlanti totali[1].

Distribuzione geografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo l'edizione 2009 di Ethnologue, il dioula era parlato da un milione di persone in Burkina Faso, stanziate nelle province di Comoé, Houet, Kénédougou e Léraba. Altri 179000 locutori si trovano nel nord della Costa d'Avorio e 50000 in Mali.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Il dioula appartiene al ramo mandingo della famiglia delle lingue mande. Assieme alla lingua bambara, forma le lingue bamana.

Sistema di scrittura[modifica | modifica wikitesto]

Per la scrittura si utilizzano l'alfabeto latino e l'alfabeto arabo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) What are the top 200 most spoken languages?, su Ethnologue, 3 ottobre 2018. URL consultato il 28 maggio 2022.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Linguistica