Lingua chamorro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chamorro
Chamorro
Parlato in Guam, Isole Marianne Settentrionali
Locutori
Totale 92.700
Altre informazioni
Scrittura Alfabeto latino
Tassonomia
Filogenesi Lingue austronesiane
 Lingue maleo-polinesiache
Statuto ufficiale
Ufficiale in Guam
Codici di classificazione
ISO 639-1 ch
ISO 639-2 cha
ISO 639-3 cha (EN)
Glottolog cham1312 (EN)

La lingua chamorro o chamoru è una lingua maleo-polinesiaca parlata a Guam e nelle Isole Marianne Settentrionali.

Distribuzione geografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo l'edizione 2009 di Ethnologue, i locutori di chamorro complessivamente sono oltre 90.000. La comunità linguistica più grande, oltre 65.000 persone, si trova a Guam, a cui vanno aggiunti 14.000 locutori nelle Isole Marianne Settentrionali e 16.000 locutori negli Stati Uniti d'America.

Lingua ufficiale[modifica | modifica wikitesto]

Il chamorro è lingua ufficiale di Guam.[1]

Vocabolario[modifica | modifica wikitesto]

Il chamorro ha un vocabolario largamente influenzato (circa il 50% delle parole) dallo spagnolo a causa del fatto che le isole in cui è diffuso appartennero alla Spagna sino al 1898. Tuttavia, contrariamente a quanto molti credono, il chamorro non è un creolo-spagnolo, ma è una lingua mista ispano-austronesiana.[2]

Sistema di scrittura[modifica | modifica wikitesto]

Per la scrittura viene utilizzato l'alfabeto latino.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 1 GCA GENERAL PROVISIONS - § 706. Official Languages. (PDF), Unified Courts of Guam. URL consultato il 7 dicembre 2012.
  2. ^ Rafael Rodríguez-Ponga, Del español al chamorro: Lenguas en contacto en el Pacífico. Madrid, Ediciones Gondo, 2009, www.edicionesgondo.com

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]