Lingua chamorro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chamorro
Chamoru
Parlato inStati Uniti Stati Uniti
RegioniFlag of Guam.svg Guam
Flag of the Northern Mariana Islands.svg Isole Marianne Settentrionali
Locutori
Totale92.700
Altre informazioni
ScritturaAlfabeto latino
Tassonomia
FilogenesiLingue austronesiane
 Lingue maleo-polinesiache
Statuto ufficiale
Ufficiale inStati Uniti Stati Uniti
Flag of Guam.svg Guam
Codici di classificazione
ISO 639-1ch
ISO 639-2cha
ISO 639-3cha (EN)
Glottologcham1312 (EN)
Linguasphere31-RAA-a
Estratto in lingua
Dichiarazione universale dei diritti umani, art. 1
Manmåfañågu todu i taotao siha manlibettao yan mamårehu gi diknidåt yan direcho siha, manmånå'i siha nu hinasso yan konsiensia ya debi di u fanafa'maolek.

La lingua chamorro o chamoru è una lingua maleo-polinesiaca parlata a Guam e nelle Isole Marianne Settentrionali.

Distribuzione geografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo l'edizione 2009 di Ethnologue, i locutori di chamorro complessivamente sono oltre 90.000. La comunità linguistica più grande, oltre 65.000 persone, si trova a Guam, a cui vanno aggiunti 14.000 locutori nelle Isole Marianne Settentrionali e 16.000 locutori negli Stati Uniti d'America.

Lingua ufficiale[modifica | modifica wikitesto]

Il chamorro è lingua ufficiale di Guam.[1]

Vocabolario[modifica | modifica wikitesto]

Il chamorro ha un vocabolario largamente influenzato (circa il 50% delle parole) dallo spagnolo a causa del fatto che le isole in cui è diffuso appartennero alla Spagna sino al 1898. Tuttavia, contrariamente a quanto molti credono, il chamorro non è un creolo-spagnolo, ma è una lingua mista ispano-austronesiana.[2]

Sistema di scrittura[modifica | modifica wikitesto]

Per la scrittura viene utilizzato l'alfabeto latino.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 1 GCA GENERAL PROVISIONS - § 706. Official Languages. (PDF), Unified Courts of Guam. URL consultato il 7 dicembre 2012.
  2. ^ Rafael Rodríguez-Ponga, Del español al chamorro: Lenguas en contacto en el Pacífico. Madrid, Ediciones Gondo, 2009, www.edicionesgondo.com

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]