Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Lingua aleutina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aleutino
Unangam Tunuu
Parlato in Russia, Stati Uniti d'America
Locutori
Totale 150
Altre informazioni
Scrittura Sillabario inuktitut e Alfabeto latino
Tassonomia
Filogenesi Lingue eschimo-aleutine
Codici di classificazione
ISO 639-2 ale
ISO 639-3 ale (EN)
Estratto in lingua
Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo, art. 1
Anĝaĝinam huzungis agaxtakuu ingisxigikux̂ ama liidax̂ nagan sahnganaxtada. Txin sakaaĝatal anagis mataxchx̂ida inaqamchix̂ agangudaganasaaĝiiĝutakus ludaangan huzuu ngaan quĝasaatakus.

La lingua aleutina (Unangam Tunuu) è una lingua appartenente alla Famiglia linguistica eschimo-aleutina parlata negli Stati Uniti d'America, nello stato dell'Alaska, e in Russia, nel Territorio della Kamčatka.

Distribuzione geografica[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta della lingua del popolo aleutino (Unangax̂) che popola le Isole Aleutine, le isole Pribilof e le Isole del Commodoro. Nel 2007 i parlanti aleutini erano all'incirca 150[1].

Dialetti[modifica | modifica wikitesto]

Le principali varietà dialettali sono l'aleutino orientale, l'atkan e l'tttuan.

Tra i dialetti del gruppo orientale meritano una speciale menzione l'unalaska, il belkofski, l'akutan, il pribilof, il kashega e il nikolski. Il dialetto delle Pribilof è quello che conta il maggior numero di parlanti viventi.

Il gruppo atkan comprende i dialetti di Atka e dell'Isola di Bering.

L'attuan, oggi estinto, era un dialetto distinto che presentava elementi di transizione tra l'atkan e l'aleutino orientale. L'aleutino dell'Isola di Copper (noto anche come aleutino di Mednj) è un creolo tra attuan e russo, dovuto agli insediamenti russi presenti sull'Isola del Rame (in russo Медный, Medny o Mednyj). Per ironia della sorte, l'attuale aleutino dell'isola di Mednyj è parlato unicamente sull'isola di Bering, su cui gli abitanti dell'isola di Mednyj furono evacuati nel 1969.

Tutti i dialetti presentano influenze lessicali dal russo; l'aleutino dell'isola di Copper ha anche adottato molte parole con terminazioni russe.

Fonologia[modifica | modifica wikitesto]

Consonanti[modifica | modifica wikitesto]

I fonemi consonantici dei vari dialetti aleutini sono riportati nella tabella sotto. La prima riga di ogni cella indica la rappresentazione in Alfabeto fonetico internazionale del fonema in questione; la seconfa riga indica la trascrizione del fonema secondo l'ortografia aleutina. Le forme ortografiche in corsivo rappresentano prestiti fonetici dal russo o dall'inglese, mentre le forme ortografiche in grassetto rappresentano i fonemi nativi aleutini. Si tenga presente che alcuni fonemi sono limitati ad alcune varietà dialettali dell'aleutino.

  Labiale Dentale Alveolare Palatale Velare Uvulare Glottale
Occlusiva /p/
p
/b/
b
/t/
t
/d/
d
/t̺͡s̺/
*
/tʃ/
ch
  /k/
k
/ɡ/
g
/q/
q
   
Fricativa /f/
f
/v/
v*
/θ/
hd
/ð/
d
  /s/
s
/z/
z
/x/
x
/ɣ/
g
/χ/
/ʁ/
ĝ
 
Nasale /m̥/
hm
/m/
m
/n̥/
hn
/n/
n
    /ŋ̥/
hng
/ŋ/
ng
   
Laterale   /ɬ/
hl
/l/
l
         
Approssimant /ʍ/
hw
/w/
w
  /ɹ/,/ɾ/
r
/ç/
hy
/j/
y
    /h/
h
* Riscontrato soltanto nella varietà dell'isola di Attu (/v/)
Riscontrato soltanto in Aleutino orientale
Riscontrato soltanto in Atkan e in alcuni prestiti

Taff et al. (2001, p. 234) riportano che il moderno aleutino orientale ha perduto molte distinzioni sonore tra nasali, sibilanti e approssimanti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Krauss 2007, p. 408

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Kraus, Michael E. (2007). "Native languages of Alaska". In: The Vanishing Voices of the Pacific Rim, ed. by Osahito Miyaoko, Osamu Sakiyama, and Michael E. Krauss. Oxford: Oxford University Press.
  • Sadock, Jerrold M. (2000). "Aleut Number Agreement". Presented at Berkeley Linguistic Society [1] 26th Annual Meeting.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Controllo di autorità LCCN: (ENsh85003358 · GND: (DE4120109-7 · BNF: (FRcb120765283 (data)