Linea di successione al trono del Belgio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lo stemma della monarchia belga

La linea di successione al trono del Belgio segue il criterio della primogenitura eguale.

Leggi costituzionali sulla successione[modifica | modifica wikitesto]

I seguenti articoli, tratti dall'attuale costituzione del Belgio, si riferiscono alla successione al trono:

  • Articolo 85:
    • (1) I poteri costituzionali del re sono ereditari attraverso la successione diretta, naturale e legittima da sua maestà Leopoldo Georgio Cristiano Federico di Sassonia-Coburgo-Gotha, in ordine di primogenitura;
    • (2) Il successore descritto al paragrafo (1) deve essere privato dei suoi diritti di successione se si sposa senza il consenso del re, o, in mancanza del re, senza il consenso di coloro che ne esercitano il potere nei casi previsti dalla costituzione;
    • (3) Il suo diritto perduto può essere ristabilito dal re, o, in mancanza, da parte di coloro che esercitano il potere del re nei casi previsti dalla costituzione, ma solo nel caso in cui ci sia accordo da parte di entrambe le camere.
  • Articolo 86:
    • (1) Nel caso manchi un discendente di Leopoldo Georgio Cristiano Federico di Sassonia-Coburgo-Gotha, il re può nominare un suo successore con l'approvazione di entrambe le camere, in modo tale di cui all'articolo 87;
    • (2) In mancanza di una nomina intrapresa nel modo sopra indicato, il trono è vacante.

Fino al 1991 era in vigore la legge salica, che escludeva le donne dalla successione. Attualmente, invece, l'erede al trono è il primogenito, indipendentemente dal sesso. Questa norma, tuttavia, non è retroattiva e si applica solo ai discendenti del re Alberto II. Curiosamente, per ragioni matrimoniali, nessun discendente maschio dei precedenti sovrani può essere in linea di successione, e, di conseguenza, la successione si limita ai soli discendenti di Alberto II.

Linea di successione[modifica | modifica wikitesto]

La linea di successione al trono del Belgio è la seguente:

  • Simple silver crown.svg S.M. re Alberto II del Belgio, nato nel 1934, secondo figlio maschio di re Leopoldo III del Belgio
    • Simple gold crown.svg S.M. re Filippo del Belgio, nato nel 1960, primo figlio di re Alberto II e attuale sovrano del Belgio
    • 5. S.A.I.R. la principessa Astrid del Belgio, arciduchessa d'Austria-Este, nata nel 1962, figlia di re Alberto II
      • 6. S.A.I.R. il principe Amedeo del Belgio, arciduca d'Austria-Este, nato nel 1986, primo figlio della principessa Astrid
        • 7. S.A.I.R. l'arciduchessa Anna Astrid d'Austria-Este, nata nel 2016, figlia del principe Amedeo
        • 8. S.A.I.R. l'arciduca Maximilian d'Austria-Este, nato nel 2019, figlio del principe Amedeo
      • 9. S.A.I.R. la principessa Maria Laura del Belgio, arciduchessa d'Austria-Este, nata nel 1988, prima figlia femmina della principessa Astrid
      • 10. S.A.I.R. il principe Gioacchino del Belgio, arciduca d'Austria-Este, nato nel 1991, secondo figlio maschio della principessa Astrid
      • 11. S.A.I.R. la principessa Luisa Maria del Belgio, arciduchessa d'Austria-Este, nata nel 1995, seconda figlia femmina della principessa Astrid
      • 12. S.A.I.R. la principessa Letizia Maria del Belgio, arciduchessa d'Austria-Este, nata nel 2003, terza figlia femmina della principessa Astrid.
    • 13. S.A.R. il principe Lorenzo del Belgio, nato nel 1963, secondo figlio maschio di re Alberto II.
      • 14. S.A.R. la principessa Luisa del Belgio, nata nel 2004, figlia del principe Lorenzo.
      • 15. S.A.R. il principe Nicola del Belgio, nato nel 2005, primo figlio maschio del principe Lorenzo.
      • 16. S.A.R. il principe Amerigo del Belgio, nato nel 2005, secondo figlio maschio del principe Lorenzo.

Legenda:

  • Simple silver crown.svg: simbolo di un sovrano precedente.
  • Simple gold crown.svg: simbolo del sovrano regnante.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]