Linea P

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Línea P (SBASE).svgLinea P
Premetro
Servizio di trasporto pubblico
Premetro de Buenos Aires, Argentina (septiembre 2008).jpg
Treno del Premetro presso la stazione Intendente Saguier
Tipometrotranvia
StatiArgentina Argentina
CittàBuenos Aires
Apertura1986
 
GestoreMetrovías
ClassificazioneLinea E2
Mezzi utilizzatiMaterfer
 
N. stazioni e fermate18
Lunghezza7,4 km
Distanza media tra stazioni435 m
Scartamento1 435 mm
Trazione750 V CC tramite linea aerea
Premetro Map3.jpg
Trasporto pubblico
L'interno dei treni

La Linea P, anche nota come Premetro o linea E2, è una linea metrotranviaria della città di Buenos Aires, in Buenos Aires. È caratterizzato dal colore ambra e si estende per 7,4 km. Ha tre capolinea, avendo due diramazioni: Intendente Saguier, Estación Gral. Savio e Estación Centro Cívico.

La linea venne inaugurata il 27 agosto 1986. È parte integrante del sistema metropolitano di Buenos Aires e dal 1994 il servizio viene effettuato da Metrovías insieme con le linee metro.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'attuale linea del Premetro o Linea E2 è in realtà solo una parte del progetto iniziale, che risale alla metà degli anni '80, che comprendeva la costruzione di due rami: la "E1", che partendo da Plaza de los Virreyes avrebbe dovuto aggirare Avenida Dellepiane, per raggiungere Barrio Comandante Luis Piedrabuena, che si trova vicino alla Avenida General Paz; e la "E2", che è l'unico ramo costruito, anche se non nella sua totalità. Infatti il progetto iniziale prevedeva che la linea arrivasse fino a Puente La Noria, dove si sarebbe dovuto costruire un terminal di autobus, ma il progetto non venne realizzato.

Il 9 ottobre del 2003, secondo la legge 1138, il legislatore decise di cambiare il nome a molte delle fermate del Premetro, preferendo nomi legati alle strade in cui erano collocate le fermate, piuttosto che nomi che ricordassero nomi di istituzioni o personaggi pubblici[1].

Alla linea costruita nel 1986 vennero aggiunte due nuove fermate:

  • Nuestra Señora de Fátima che venne inaugurata il 13 marzo del 2000[2]
  • Pola inaugurata il 7 novembre del 2006, ubicata all'incrocio della strada che le dà il nome e la Avenida Fernández de la Cruz.[3]

Materiale Rotabile[modifica | modifica wikitesto]

Il premetro cominciò il servizio con una flotta di otto treni che vennero prodotti con parti elettromeccaniche dei treni della Linea A della metropolitana. Questi treni, che erano stati soprannominati "lucertole", effettuarono il servizio soltanto per due anni, e vennero sostituiti nel 1989 da nuovi modelli.

I modelli vennero man mano smantellati nella loro totalità. Ma nel 2004 l'Asociación Amigos del Tranvía riscattò uno di questi modelli per restaurarlo e integrarlo nella collezione del museo Tranvía Histórico situato nel quartiere Caballito[4].

Stazioni[modifica | modifica wikitesto]

Rappresentazione grafica
Un treno del Premetro alla fermata Centro Civico

Nell'elenco che segue, a fianco ad ogni stazione, sono indicati i servizi presenti e gli eventuali interscambi ferroviari:

Fermata Apertura Interscambi Note
Tratta comune
Intendiente Saguier 27 agosto 1986 Línea E (SBASE).svg
Balbastro
Mariano Acosta
Somellera
Ana Maria Janer
Nuestra Senora de Fatima 13 marzo 2000
Fernandez de la Cruz 27 agosto 1986
Presidente Illia Stazione ferroviaria
Parque de la Ciudad
Escalada
Pola 7 novembre 2006
Ramo Centro Cívico
Ana Diaz 27 agosto 1986
Centro Civico
Ramo Gral Savio
Lazzarabal 27 agosto 1986
Nicolas Descalzi
Gabino Ezeiza
Gral Savio

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti