Linea Globale delle Acque Meteoriche

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Linea Globale delle Acque Meteoriche (LGAM), meglio conosciuta con l'acronimo inglese GMWL (Global Meteoric Water Line), è un'equazione definita dal geochimico Harmon Craig[1] [2] che descrive il rapporto fra Deuterio ed Ossigeno 18 nelle acque terrestri naturali come una media globale.

\delta D = 8.0\times\delta^{18}O + 10\ permille

Una LGAM può essere calcolata per una certa area ed usata come riferimento per l'area stessa.

Il diverso frazionamento cinetico legato alle varie condizioni locali farà variare il rapporto isotopico D/18O a seconda del luogo.[3]

È un'equazione largamente usata in Idrologia, Climatologia, Paleoclimatologia e ambiti affini.

L'osservazione originale di Craig fu "l'arricchimento isotopico relativo all'acqua marina (l'oceano è preso come standard), presenta una correlazione lineare per le acque che non hanno subito un'evaporazione eccessiva"[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Obituary notice: pioneer of geochemistry: Harmon Craig in Scripps News, 18 March 2003.
  2. ^ Karl Turekian, Harmon Craig 1926-2003 in Biographical Memoirs of the National Academy of Sciences, Washington, DC, 2006, pp. pp. 1–14.
  3. ^ SAHRA Glossary of Terms.
  4. ^ Harmon Craig, Isotopic variations in meteoric waters in Science, vol. 133, nº 3465, 26 maggio 1961, pp. pp. 1702–1703, DOI:10.1126/science.133.3465.1702, PMID 17814749.