Linea 8 (metropolitana di Madrid)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Linea 8
Logo
Feria de Madrid 1.jpg
La stazione Feria de Madrid
ReteMetropolitana di Madrid
StatoSpagna Spagna
CittàMadrid
Apertura1998
Ultima estensione2007
GestoreMetro de Madrid
Sito webwww.metromadrid.es/es/viaja_en_metro/red_de_metro/lineas_y_horarios/linea08.html
Caratteristiche
Stazioni8
Lunghezza16,467 km
Distanza media
tra stazioni
2.062 m
Trazione1500 V CC
Materiale rotabile8000 (CAF/Alstom)
Statistiche
Passeggeri giornalieri37 338[1]
Passeggeri annuali13 628 280[1]
Mappa della linea
pianta

La linea 8 è la linea della metropolitana di Madrid collega la stazione di Nuevos Ministerios con quella al terminal 4 dell'Aeroporto di Madrid-Barajas.

Il 22 gennaio 1998 la vecchia tratta della linea 8, compresa tra le stazioni di Fuencarral e Avenida de América, venne inglobato all'interno della linea 10[2]. Questo portò alla scomparsa del numero 8 come numerazione all'interno del sistema metropolitana madrileno fino all'inaugurazione della nuova linea, che venne aperta il 24 giugno dello stesso anno[3]. Conta 8 stazioni e si estende per 16,5 km.

È indicata con il colore rosa.

La sua inaugurazione risale al 24 giugno 1998 e l'ultimo prolungamento al 3 maggio 2007.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La vecchia Linea 8[modifica | modifica wikitesto]

Percorso della vecchia Linea 8

Nel progetto di ampliamento della rete degli anni '70 vi era la costruzione di una linea che unisse il versante nord della città con quello sud seguendo l'asse Castellana-Recoletos-Prado partendo da Fuencarral passando per la Stazione Atocha, dove si sarebbe biforcata portando a Puente de Vallecas da una parte e a Carabanchel dall'altro. Di questo progetto iniziò la costruzione del tratto tra Nuevos Ministerios e Fuencarral, il quale venne inaugurato il 9 giugno 1982[4]. La linea venne inaugurata in occasione del Campionato mondiale di calcio 1982, in quanto la linea serviva lo Stadio Santiago Bernabéu presso la stazione Lima. Il 18 dicembre 1997 tale stazione cambia nome e prende il nome attuale (Santiago Bernabéu)[5].

A causa delle difficoltà finanziarie della società tra gli anni '70 e '80, il resto del progetto della linea 8 venne abbandonato. Vennero effettuati dei lavori nel tunnel che collegava alla linea 8 con la linea 7, in questo modo la linea venne prolungata da Nuevos Ministerios a Avenida de América, tale tratto venne inaugurato il 23 dicembre 1986[6].

Con il piano di ampliamento del 1995-1999 venne introdotta la creazione di nuove linee, così come il prolungamento delle linee già esistenti. L'obiettivo era quello di superare i 200 km di estensione della rete metropolitana madrilena, nonché l'ammodernamento e l'ampliamento del parco mobile. In questo piano vi era il progetto di unificare la linea 8 con la linea 10 tramite la costruzione di un tunnel tra le stazioni di Alonso Martinez e Nuevos Ministerios. Nel 1998 viene aperto il prolungamento tra queste due stazioni, e successivamente fino a Fuencarral[7] includendo all'interno della linea 10 la vecchia tratta della linea 8, che andò scomparendo come numerazione all'interno del sistema metropolitana madrileno fino all'inaugurazione della nuova linea 8 che avvenne alcuni mesi successivi.

La attuale Linea 8[modifica | modifica wikitesto]

La prima fase[modifica | modifica wikitesto]

La linea 8 attuale, nel 1998, copriva una tratta di sole 4 stazioni: Mar de Cristal, Feria de Madrid, Aeropuerto e Barajas.

La seconda fase[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2002, la linea venne estesa fino a Nuevos Ministerios, portando la linea a 7 stazioni.

La terza fase: Pinar del Rey y Aeropuerto T4[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 maggio del 2007 è stata aperta una nuova stazione della linea, Aeropuerto T4.

La chiusura per lavori[modifica | modifica wikitesto]

La linea rimase chiusa per lavori tra il 26 gennaio e l'11 aprile 2017. I lavori subiti dalla linea sono stati lavori di ammodernamento e rimodellamento. Il costo dei lavori è stato di 20 milioni di euro. La linea ha riaperto con una settimana di anticipo rispetto al tempo stabilito[8].

Nello stesso anno la stazione Campo de las Naciones cambiò nome in Feria de Madrid, vista la vicinanza con il polo fieristico della città[9].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Percorso dell'attuale Linea 8

La linea viene considerata una linea express di connessione tra la città e l'aeroporto; a causa del fatto che non raggiunge il centro città la linea ha poca connessione con le altre linee esistenti.

Si interscambia con la linea 4 presso la stazione di Mar de Cristal, con le linee 6 e 10 presso la stazione di Nuevos Ministerios, infine si interscambia presso la stazione di Colombia con la linea 9. Sulla linea sono anche presenti scambi con le Cercanías di Madrid e interscambi con le linee di autobus interurbani.

Materiale rotabile[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (ES) Evolución de la demanda Cierre año 2017 (PDF), su metromadrid.es. URL consultato il 25 settembre 2018.
  2. ^ (ES) Plan de ampliación del metro de Madrid 1995-1999: línea 10, su madrid.org. URL consultato il 26 luglio 2020 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2008).
  3. ^ (ES) Plan de ampliación del metro de Madrid 1995-1999: línea 8, su madrid.org. URL consultato il 26 luglio 2020 (archiviato dall'url originale il 13 agosto 2009).
  4. ^ (ES) Ahora Fuencarral, Begoña, Chamartín, Cuzco y Lima están a un Metro, su abc.es. URL consultato il 23 febbraio 2021.
  5. ^ (ES) La estación de metro de Lima se llamará Santiago Bernabéu, su elpais.com, 16 dicembre 1997. URL consultato il 23 febbraio 2021.
  6. ^ (ES) ABC MADRID 22-12-1986 página 29, su abc.es. URL consultato il 23 febbraio 2021.
  7. ^ (ES) La nueva línea 10 del metro enlaza Aluche y Fuencarral en 37 minutos, su elpais.com, 22 gennaio 1998. URL consultato l'8 marzo 2014.
  8. ^ (ES) La línea 8 del Metro se reabre mañana miércoles, una semana antes de lo previsto, su elpais.com, 26 giugno 2017. URL consultato il 26 luglio 2020.
  9. ^ (ES) La estación de Campo de las Naciones cambia su nombre por el de Feria de Madrid, su telemadrid.es, 11 aprile 2017. URL consultato il 26 luglio 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]