Lin Zexu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lin Zexu

Lin Zexu[1] (林則徐T, Lín ZéxúP; Houguan, 1785Chao'an, 1850) è stato un politico cinese.

Mandato dalla corte di Pechino in qualità di commissario imperiale a Canton nel 1839 distrugge una grande quantità di oppio sequestrato dagli commercianti europei, visto che in Cina era vietato l'uso e la vendita. con questo causò la prima guerra dell'oppio. ristrutturò i cannoni della baia , con cui respinse il primo attacco degli britannici ,che dovettero cambiare obbiettivo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nell'onomastica cinese il cognome precede il nome. "Lin" è il cognome.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Lin Zexu, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 25-8-2013.
Controllo di autorità VIAF: (EN52489294 · LCCN: (ENn82051132 · GND: (DE118980327 · BNF: (FRcb14626668w (data) · CERL: cnp00544014
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie