Liceo ginnasio statale Virgilio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Liceo ginnasio statale Virgilio
FacciataLungotevere.jpg
SoprannomeVirgilio
Ubicazione
StatoItalia Italia
CittàRoma
Indirizzovia Giulia 38
Succursali
  • corso Vittorio Emanuele 217
Organizzazione
Tipo
Ordinamentopubblico
PresideIsabella Palagi
Studenti1 079
Dati generali
TestataL'Eco del Virgilio
Sito web

Il liceo ginnasio statale Virgilio è un istituto di istruzione secondaria di secondo grado di Roma, intitolato al poeta Publio Virgilio Marone e sito in via Giulia 38, nel rione Regola.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il liceo fu costruito tra il 1936 e il 1939 ad opera dell'architetto Marcello Piacentini e inaugurato nel 1938[senza fonte]. L'edificio dal lato di Lungotevere dei Tebaldi è di impostazione razionalista[1], con un portone d'ingresso di tendenza monumentalista[senza fonte]. Durante i lavori per la realizzazione del liceo furono inglobati in esso il palazzo Ghislieri e la chiesa dello Spirito Santo dei Napoletani, racchiusa su tre lati dalla scuola e visibile dal cortile interno. Le due fronti del liceo vennero così ad essere composte dalla facciata cinquecentesca del collegio Ghislieri su via Giulia e dalla facciata sul lungotevere dei Tebaldi del Piacentini. L'edificio degli anni Trenta ha inglobato il collegio Ghislieri. Durante l'anno scolastico 1955-1956 il liceo ginnasio Virgilio e la scuola media Alessandro Manzoni occuparono gli edifici destinati al futuro liceo ginnasio Luciano Manara presso Monteverde Vecchio, facendone una succursale.[2] In data 1 ottobre 1958 la succursale ottenne l'autonomia.[3]

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

La facciata del liceo dalla parte di via Giulia

Indirizzi di studio:

  • Liceo classico
  • Liceo linguistico
    • Tradizionale
    • Internazionale
  • Liceo scientifico

Biblioteca[modifica | modifica wikitesto]

La biblioteca del liceo Virgilio è situata al secondo piano della sede centrale, in un'aula affacciata su via Giulia. Il patrimonio librario, di circa 17.000 opere, include libri appartenenti al fondo risalente al periodo fascista.[4]

Nella cinematografia[modifica | modifica wikitesto]

All'interno del liceo sono state girate delle scene dei film: Pacco, doppio pacco e contropaccotto, diretto nel 1993 da Nanni Loy; Questo piccolo grande amore, diretto nel 2009 da Riccardo Donna; Scialla! (Stai sereno), diretto nel 2011 da Francesco Bruni,

Presente anche nel film Notte prima degli esami di Fausto Frizzi

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La storia, su liceostatalevirgilio.gov.it. URL consultato il 16 maggio 2020 (archiviato dall'url originale il 26 agosto 2017).
  2. ^ Breve storia dell'istituto, su liceomanara.it. URL consultato il 16 maggio 2020.
  3. ^ Il nuovo ente autonomo assunse la denominazione di "Viale di Villa Pamphili 7", successivamente mutata intitolandosi a Luciano Manara per mezzo del decreto ministeriale del 23 aprile 1959.
  4. ^ Liceo Ginnasio Statale «Virgilio» | Biblioteca, su liceostatalevirgilio.gov.it. URL consultato il 17 maggio 2020 (archiviato dall'url originale l'11 aprile 2020).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]