Libro dell'equilibrio e dell'armonia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il libro dell'equilibrio e dell'armonia (Cinese 中和集, "Zhong he ji" "Saggi sull'armonia": equilibrio/centro, e/con, moltitudine/raccolta/aggregazione) è un'antologia cinese del XIII Secolo. Compilata dal maestro daoista Daochun Li, profila gli insegnamenti e le pratiche della scuola Quanzhen (la via della completa realtà).[1]

Il Zhong he ji inizia affermando la teoria dell'Integrazione delle Tre Dottrine, ("Sanjiao Heyi",《三教合一》). Questa teoria afferma che il Taoismo, il Confucianesimo e il Buddismo si sono evoluti per vie diverse ma sono tutti basati sull'Assoluto, o Supremo Ultimo ("Taiji"《太極》).[2] Le frasi di apertura del libro recitano:

"L'assoluto è movimento e stasi senza principio, yin e yang senza principio. I buddisti chiamano ciò completa consapevolezza, i taoisti la pillola dorata, i confuciani l'assoluto. Ciò che viene chiamato l'assoluto infinito è il limite dell'illimitato. Buddha lo chiamò "così com'è, immutabile, sempre chiaramente cosciente". L'I Ching dice, "quieto e imperturbato, ma ricettivo ed efficace". Un testo alchemico dice, "Il corpo e la mente impassibli, successivamente si sviluppa un potenziale reale illimitato". Tutti si riferiscono alla sottile radice dell'assoluto."[3]

Centrale nel libro è la ricerca della "pillola dorata" ("Jindan", 《金丹》), che produce la trascendenza spirituale e l'immortalità. La pratica è divisa in waidan (medicina o alchimia esterne), che si occupa del corpo fisico, e la medicina, o alchimia, interna (neidan, 《內丹》), che include varie forme di esercizi mentali e si occupa del corpo spirituale.[4]

Chiamato anche "Il libro dell'armonia", il testo descrive l'esperienza della ricerca del "Passaggio Misterioso" o "Ingresso Misterioso" ("Xuanguan",《玄關》), dichiarando che non ha una collocazione fisica, come non lo si può trovare nel corpo, non lo si può trovare fuori dal corpo. Il "passaggio misterioso" è l'esperienza centrale con la quale il praticante ottiene la trascendenza del corpo fisico. Il libro segue delineando una grande varietà di pratiche e tecniche di meditazione volte a ottenere vitalità, energia e spirito - a cui viene dato il nome di tre tesori.[5]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Tre tesori (medicina tradizionale cinese).

I capitoli finali includono una collezione varia di risposte su argomenti specifici (alchimia, vita e morte, essenza, etc.) e poesie.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il libro dell'Equilibio e dell'Armonia, Thomas Cleary, 11 Novembre 2003, p. vii
  2. ^ Il libro dell'Equilibio e dell'Armonia, Thomas Cleary, 11 Novembre 2003, p. xxix
  3. ^ Il libro dell'Equilibio e dell'Armonia, Thomas Cleary, 11 Novembre 2003, p. 3
  4. ^ Il libro dell'Equilibio e dell'Armonia, Thomas Cleary, 11 Novembre 2003, p. xxx
  5. ^ Il libro dell'Equilibio e dell'Armonia, Thomas Cleary, 11 Novembre 2003, p. xxx-xxxi
  • The Book of Balance and Harmony: A Taoist Handbook, Thomas Cleary, November 11, 2003, Shambala publications, Boston.
  • Enciclopedia Daoista [1]