Libro animato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Libro animato finlandese

Con libro animato, libro tridimensionale o libro pop-up si intende un manufatto librario, creato con finalità di fruizione assai dissimili tra loro (didattiche, mnemoniche, ludiche, divinatorie ecc.) e che includono dispositivi meccanici o paratestuali, che richiedono e sollecitano l'interazione del lettore.

I libri animati nella loro forma di base sono spesso libri per bambini, ma in realtà esistono prodotti editoriali di pregio che illustrano i classici della letteratura mondiale e si rivolgono a un pubblico adulto.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Nella sua forma più evoluta, una pagina di un libro a pop-up ricorda un origami, tecnica che abitualmente associamo alle forme di pupazzetti di carta tridimensionali non vincolati a un supporto: alcuni libri animati sono creati a partire da vari elementi cartacei illustrati incastrati sapientemente tra loro che "saltano fuori" aprendo il libro, sfruttando le tensioni che creano i punti di ancoraggio alle pagine.

Alcuni libri animati abbinano agli elementi pop-up anche elementi semovibili, che permettono al lettore una forma più elaborata di interattività: tirando alcune linguette predisposte gli elementi sulla pagina si muovono mostrando o celando le figure.

Bilibro animato[modifica | modifica wikitesto]

Un bilibro animato è un particolare tipo di libro animato edito dalla Arnoldo Mondadori Editore nel 1977; l'editore pubblicò solo tre volumi di storie Disney: La grande giornata di Bambi, Paperino e il fantasma di Golden City e Topolino e il tesoro sommerso.[1] Le pagine sono realizzate secondo la tecnica della piega a V (V-fold): ogni pagina apre una doppia figura tridimensionale. In un verso è disegnata una storia, nel retro la continuazione della precedente, leggibile nel verso opposto ruotando il libro di 180°.[2]

Una copia di Paperino e il fantasma di Golden City è conservata presso la collezione dei libri rari Cooper-Hewitt Rare Books della Smithsonian Libraries.[3]

Autori[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli autori che si sono cimentati con successo in questa tecnica ricordiamo Robert Sabuda, Lothar Meggendorfer, Ernest Nister, S. Louise Giraud, Vojtĕch Kubăsta e Matthew Reinhart.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Catalogo storico Arnoldo Mondadori Editore, su fondazionemondadori.it. URL consultato il 12 novembre 2018.
  2. ^ Little Nemo, Casa d'Aste, Little Nemo 30th Auction, Torino, Little Nemo Edizioni, 2014, p. 42.
  3. ^ Walt Disney Paperino e il fantasma di Golden City: un bilibro animato, su Smithsonian Libraries. URL consultato il 12 novembre 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh2005006919
Editoria Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria