Libro animato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Soul of Siam
Animazione dell'apertura di tutte le pagine di un libro di Cenerantola
Particolare di un elemento tridimensionale

Un libro animato, libro tridimensionale o libro pop-up è un libro illustrato realizzato con particolari dispositivi paratestuali di piegatura delle pagine che danno l'illusione del movimento o della tridimensionalità, sollecitando l'interazione manuale del lettore, e che possono avere diverse finalità di fruizione (didattiche, mnemoniche, ludiche, divinatorie ecc.).

I libri animati nella loro forma di base sono spesso libri per bambini, ma in realtà esistono prodotti editoriali di pregio che illustrano i classici della letteratura mondiale e si rivolgono a un pubblico adulto.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Nella sua forma più evoluta, una pagina di un libro a pop-up ricorda un origami, tecnica che abitualmente associamo alle forme di pupazzetti di carta tridimensionali non vincolati a un supporto: alcuni libri animati sono creati a partire da vari elementi cartacei illustrati incastrati sapientemente tra loro che "saltano fuori" aprendo il libro, sfruttando le tensioni che creano i punti di ancoraggio alle pagine.

Alcuni libri animati abbinano agli elementi pop-up anche elementi semovibili, che permettono al lettore una forma più elaborata di interattività: tirando alcune linguette predisposte gli elementi sulla pagina si muovono mostrando o celando le figure.

Bilibro animato[modifica | modifica wikitesto]

Un bilibro animato è un particolare tipo di libro animato edito dalla Arnoldo Mondadori Editore nel 1977; l'editore pubblicò solo tre volumi di storie Disney: La grande giornata di Bambi, Paperino e il fantasma di Golden City e Topolino e il tesoro sommerso.[1] Le pagine sono realizzate secondo la tecnica della piega a V (V-fold): ogni pagina apre una doppia figura tridimensionale. In un verso è disegnata una storia, nel retro la continuazione della precedente, leggibile nel verso opposto ruotando il libro di 180°.[2]

Una copia di Paperino e il fantasma di Golden City è conservata presso la collezione dei libri rari Cooper-Hewitt Rare Books della Smithsonian Libraries.[3]

Autori[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli autori che si sono cimentati con successo in questa tecnica ricordiamo Robert Sabuda, Lothar Meggendorfer, Ernest Nister, S. Louise Giraud, Vojtĕch Kubăsta e Matthew Reinhart.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Catalogo storico Arnoldo Mondadori Editore, su fondazionemondadori.it. URL consultato il 12 novembre 2018.
  2. ^ Little Nemo, Casa d'Aste, Little Nemo 30th Auction, Torino, Little Nemo Edizioni, 2014, p. 42.
  3. ^ Walt Disney Paperino e il fantasma di Golden City: un bilibro animato, su Smithsonian Libraries. URL consultato il 12 novembre 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 300 · LCCN (ENsh2005006919 · BNF (FRcb123430800 (data) · J9U (ENHE987007530545705171
  Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria