Library Genesis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Library Genesis
sito web
Logo
URL
Tipo di sitoFile sharing
Stato attualeAttivo

Library Genesis o LibGen è un motore di ricerca di articoli e libri su vari argomenti,[1] che consente l'accesso gratuito a contenuti normalmente a pagamento o non digitalizzati altrove.[2] Tra gli altri, veicola contenuti in formato PDF dal portale web di Elsevier di ScienceDirect.[3]

Nel 2015, il sito è stato coinvolto in una controversia legale quando Elsevier l'ha accusato di fornire accesso pirata ad articoli e libri.[3] LibGen risulta registrato sia in Russia che ad Amsterdam, rendendo difficile stabilire quale legislazione si debba applicare[3][4] e se gli imputati debbano prendere parte ad una udienza negli Stati Uniti.[3] LibGen è bloccato da un certo numero di provider nel Regno Unito,[5] ma questo tipo di blocchi che si servono del DNS sono serviti a ben poco nell'impedire effettivamente gli accessi.[3] Sul finire dell'ottobre del 2015, un tribunale distrettuale di New York ha imposto a LibGen di smettere di usare il nome del dominio (libgen.org),[6] tuttavia il sito rimane sempre accessibile mediante domini alternativi.[7][8]

Al 5 giugno 2018, Library Genesis afferma che il suo database di fiction contiene più di 2,7 milioni di libri e quello scientifico contiene 58 milioni di pubblicazioni.[9]

All'indirizzo https://1lib.eu/ si trovano gli stessi servizi e gli stessi file corrispondenti a libri e articoli scaricabili, nonché molti altri, sotto la denominazione meno nota di Z-Library.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Homepage di Libgen. (http://libgen.io/#)
  2. ^ Guillaume Cabanac, Bibliogifts in LibGen? A study of a text-sharing platform driven by biblioleaks and crowdsourcing (PDF), in Journal of the Association for Information Science and Technology, vol. 67, aprile 2015, pp. 874–884, DOI:10.1002/asi.23445. URL consultato il 28 novembre 2015.
  3. ^ a b c d e David Glance, Elsevier acts against research article pirate sites and claims irreparable harm, su theconversation.com. URL consultato il 5 ottobre 2015.
  4. ^ Henry Mance e Media Correspondent, Publishers win landmark case against ebook pirates, in Financial Times, 26 maggio 2015, ISSN 0307-1766 (WC · ACNP). URL consultato il 5 ottobre 2015.
  5. ^ UK ISPs must block ebook pirate sites (Wired UK), su wired.co.uk. URL consultato il 18 agosto 2017.
  6. ^ Court Orders Shutdown of Libgen, Bookfi and Sci-Hub - TorrentFreak, su TorrentFreak, 2 novembre 2015. URL consultato il 18 agosto 2017.
  7. ^ Pirate research-paper sites play hide-and-seek with publishers, su Nature News & Comment. URL consultato il 6 dicembre 2015.
  8. ^ Sci-hub, bookfi and libgen resurface after being shut down, TorrentFreak, 21 novembre 2015. URL consultato il 7 gennaio 2016.
  9. ^ Libgen.pw, su archive.is. URL consultato il 21 settembre 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]