Libertà e Solidarietà

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Libertà e Solidarietà
(SK) Sloboda a Solidarita
Freiheit und Solidarität (SaS) Logo.svg
LeaderRichard Sulík
StatoSlovacchia Slovacchia
SedeČajakova 18,
811 05 Bratislava
Fondazione28 febbraio 2009
IdeologiaLiberalismo
Euroscetticismo
CollocazioneCentrodestra
Partito europeoAlleanza dei Conservatori e Riformisti Europei
Gruppo parl. europeoGruppo dei Conservatori e Riformisti Europei
Seggi Consiglio nazionale
13 / 150
 (2020)
Seggi Europarlamento
2 / 14
 (2019)
Iscritti166 (2015)
Sito webwww.strana-sas.sk/

Libertà e Solidarietà (in slovacco: Sloboda a Solidarita - SaS) è un partito politico slovacco di orientamento liberale[1][2], liberalconservatore[3], euroscettico[4] e libertario civile (a favore di matrimoni gay e liberalizzazione delle droghe[5]), fondato nel 2009 dall'economista Richard Sulík, che ha progettato la flat tax vigente in Slovacchia[6].

Il maggior risultato del partito fu alle parlamentari del 2016, quando raccolse il 12,1% dei consensi e 315.558 voti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Ideologia[modifica | modifica wikitesto]

Risultati elettorali[modifica | modifica wikitesto]

Elezione Voti % Seggi
Europee 2009 39.016 4,72
0 / 13
Parlamentari 2010 307.287 12,15
22 / 150
Parlamentari 2012 150.266 5,88
11 / 150
Europee 2014 37.376 6,66
1 / 13
Parlamentari 2016 315.558 12,10
21 / 150
Europee 2019 94.839 9,62
2 / 13
Parlamentari 2020 179.246 6,22
13 / 150

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Stanislav J. Kirschbaum, Historical Dictionary of Slovakia, Scarecrow Press, 14 novembre 2013, ISBN 978-0-8108-8030-6. URL consultato il 7 maggio 2020.
  2. ^ (EN) Jean-Michel de Waele, Fabien Escalona e Mathieu Vieira, The Palgrave Handbook of Social Democracy in the European Union, Palgrave Macmillan UK, 30 aprile 2016, ISBN 978-1-137-29380-0. URL consultato il 7 maggio 2020.
  3. ^ (EN) Hans Slomp, Europe, A Political Profile: An American Companion to European Politics [2 volumes]: An American Companion to European Politics, ABC-CLIO, 26 settembre 2011, ISBN 978-0-313-39182-8. URL consultato il 7 maggio 2020.
  4. ^ (EN) Olivier Costa, The European Parliament in Times of EU Crisis: Dynamics and Transformations, Springer, 24 novembre 2018, ISBN 978-3-319-97391-3. URL consultato il 7 maggio 2020.
  5. ^ (EN) Petit Press a.s, Vote 2010: Smer gets another 'no', su spectator.sme.sk, 31 maggio 2010. URL consultato il 7 maggio 2020.
  6. ^ Fresh air, in The Economist. URL consultato il 7 maggio 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN305167459 · WorldCat Identities (ENviaf-305167459