Libera di amare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Libera di amare
Libera di amare.jpg
Titolo originaleEl privilegio de amar
PaeseMessico
Anno1998-1999
Formatoserial TV
Generetelenovela
Stagioni1
Puntate155
Durata45 min (puntata)
Lingua originalespagnolo
Crediti
Interpreti e personaggi
Casa di produzioneTelevisa
Prima visione
Dal27 luglio 1998
Al26 febbraio 1999
Rete televisivaCanal de las Estrellas
Opere audiovisive correlate
OriginariaCristal
Triunfo del amor

Libera di amare (El privilegio de amar) è un serial televisivo messicano. In Italia è stata trasmessa da Rete 4 e da Lady Channel.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il serial è di genere telenovela, ed è prodotto dalla società di produzione messicana Televisa. Nel Paese di produzione, il serial venne trasmesso in prima visione dal 1998 al 1999. In Italia la telenovela venne trasmessa in prima visione con il titolo Libera di amare, e venne in seguito replicata con il titolo Il privilegio di amare, che è una traduzione letterale del titolo originale.

Gli interpreti principali sono Adela Noriega ed Helena Rojo. La telenovela, prodotta e scritta da Leandro Burgay e Delia Fiallo, è il remake della telenovela venezuelana Cristal, con Carlos Mata e Jeannette Rodríguez Delgado.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La giovane Luciana lavora come domestica presso una ricca famiglia di Città del Messico. La ragazza è segretamente innamorata del figlio dei suoi padroni, Giovanbattista, ma questi, spinto dalla madre, sta per prendere i voti. La sera prima che il ragazzo parta per il seminario, Luciana va da lui per regalargli un crocifisso. Tra i due scoppia la passione e passano la notte insieme. Tempo dopo Luciana scopre di aspettare un bambino ma Giovanbattista è ormai sacerdote. La ragazza confessa la verità alla sua padrona, la signora Annalisa, che va su tutte le furie e la caccia.

Non avendo famiglia né amici, Luciana inizia a cercare disperatamente lavoro come sarta o come cameriera ma Annalisa fa in modo che nessuno la assuma e costringe la ragazza alla miseria. Giunto il momento del parto, Luciana dà alla luce una bambina ma decide di abbandonarla davanti alla porta di una grande casa, perché non può mantenerla.

Luciana inizia a condurre una vita mediocre: diventa l'amante di uomini ricchi per il solo gusto di sfruttarli e rubare loro del denaro. Anni dopo Luciana è diventata una donna realizzata e potente. Dirige una casa di moda che porta il suo nome e si è sposata con il famoso attore televisivo Andrea Duval da cui ha avuto una figlia, Lisetta. Luciana ha anche cresciuto Vittorio, il figlio di Andrea, al quale vuole bene come se fosse suo figlio.

Luciana oltre ad avere ottimi collaboratori: Franco, Miriam e Cristopher, ha anche grandi amici che le vogliono bene. Spera da sempre che suo figlio Vittorio sposi una ragazza della sua stessa classe sociale e vede come possibile nuora, Tamara. Tamara intrattiene da anni una relazione con l'attore tv Nicola Obregon, nonché collega di Andrea che crede di essergli amico ma in realtà lo odia per il suo grande successo nel lavoro e con le donne.

Colui che realmente vuole bene ad Andrea come ad un fratello è Michele, regista di Televisa (realmente interpretato da Miguel Corçega), sposato con Ofelia che in accordo con Nicola, tramerà alle spalle dei coniugi Duval. Cristina, invece è una giovane e bellissima ragazza, cresciuta in orfanotrofio che decide di affittare un appartamento con altre 2 ragazze, Lorenza e Margareta. Cristina sogna da sempre di fare la modella e non a caso, grazie ad un biglietto da visita di Andrea Duval, si presenterà da Luciana che, insospettita, la tratterà male prima e poi deciderà di assumerla.

Lorenza invece è una donna più adulta, più vivace e più frizzante che non avrà il minimo scrupolo ad approfittarsi della crisi che c'è tra i coniugi Duval, per intromettersi tra loro e intrattenere una relazione clandestina con Andrea. Margareta è più loquace e più tranquilla, studia biologia e sogna il principe azzurro, e s'innamorerà del vicino di casa che d'altro canto è cotto di Lorenza che lo inganna sfacciatamente.

Sigla[modifica | modifica wikitesto]

  • La sigla italiana è la canzone Amore per te di Mango.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione