Levamisolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Levamisolo
Levamisole Structural Formulae.png
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC11H12N2S
Massa molecolare (u)204,292
Numero CAS14769-73-4
Numero EINECS238-836-5
PubChem26879
DrugBankDB00848
SMILES
C1CSC2=NC(CN21)C3=CC=CC=C3
Indicazioni di sicurezza

Il levamisolo è un farmaco, utilizzato sia ad uso umano che veterinario, come antielmintico ed immunomodulatore. Chimicamente appartiene alla famiglia delle imidazotiazoline, fu scoperto dalla Janssen Pharmaceutica nel 1966.

Utilizzato in passato per la cura delle parassitosi intestinali umane e studiato come chemioterapico nella cura di alcune forme di neoplasie, attualmente viene utilizzato come antielmintico per il bestiame.

È invece utilizzato come immunostimolante poiché in grado di stimolare le difese immunitarie permettendo di aumentare l'immunità cellulomediata e l'attività fagocitaria dei macrofagi.

Trova, inoltre, applicazione nel trattamento del carcinoma del colon-retto in fase iniziale in associazione con il 5-fluorouracile.

Può essere causa di effetti avversi anche di seria natura. Si registrano infatti effetti a livello gastroenterico, come nausea e vomito, a livello centrale come insonnia e vertigini, a carico sistema ematico come agranulocitosi, leucopenia e trombocitopenia.

Uso illecito[modifica | modifica wikitesto]

Sebbene il levamisolo fosse conosciuto per essere uno dei farmaci più utilizzati per adulterare la cocaina, solamente dal 2009 il problema ha destato l'attenzione dei media quando la DEA (Drug Enforcement Administration) e la SAMHSA (Substance Abuse and Mental Health Services Administration) hanno apertamente dichiarato che il levamisolo "è stato trovato in oltre il 70% della cocaina sequestrata".[1][2]

L'impiego di questa sostanza come adulterante comporta pesanti rischi per la salute come la depressione del sistema immunitario[3], l'aumento della tossicità a carico del SNC[4], la comparsa di forme gravi di agranulocitosi difficilmente diagnosticabili e quindi immunodepressione. [5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Erowid, Cocaine Adulterated with Levamisole on the Rise, su erowid.org.
  2. ^ "Politiche Antidroga, Le nuove sostanze psicoattive." (PDF), su politicheantidroga.it (archiviato dall'url originale il 28 ottobre 2014).
  3. ^ SAMSHA, "Nationwide Alert Concerning Cocaine Laced With Veterinary Anti-Parasite Drug" 9/21/2009.
  4. ^ Centro Anti-Veleni di Pavia, 2009, Levamisolo..
  5. ^ Presidenza del Consiglio dei Ministri, "Politiche antidroga, le nuove sostanze psicoattive." (PDF), su politicheantidroga.it (archiviato dall'url originale il 28 ottobre 2014).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]