Letters from several parts of Europe and the East

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Letters from several parts of Europe and the East
Altri titoliA tour through several parts of Europe and the East
Letters from several parts of Europe and the East.tif
Maihows, Letters from several parts of Europe and the East, edizione francese, 1763. Da BEIC, biblioteca digitale.
AutoreMaihows
1ª ed. originale1750
Generesaggio
Sottogenereepistolario, reportage di viaggio
Lingua originale inglese

Letters from several parts of Europe and the East (titolo completo Letters from several parts of Europe and the East. Written in the Years 1750, ... in there are contained the Writer' s Observation on the Productions of Nature, the Monuments of Art, and the Manners of the Inhabitants) è un reportage epistolare di viaggio del 1750 scritta dal britannico dott. Maihows; le Lettere rimangono anonime per oltre un secolo fino al 1881 quando l'opera fu ripubblicata in francese.[1]

Il viaggio si svolge per la maggior parte in Italia. Differentemente dalla maggior parte dei viaggiatori che facevano il Grand Tour, l'intento di Maihows non era quello di intraprendere un viaggio per ampliare le proprie e altrui conoscenze artistiche, ma per arricchire quelle scientifico-tecnologiche.[1]

Letters from several parts of Europe costituisce uno dei resoconti che hanno contribuito a delineare l'immagine dell'Italia dell'epoca e della Toscana in particolare.[2]

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

L'opera ha avuto una vicenda editoriale molto travagliata.[1] Pubblicate anonime nel 1750, le lettere furono ripubblicate a Londra nel 1760[3] in due volumi col titolo A tour through several parts of Europe and the East.[4][5] Furono tradotte in francese e pubblicate in quattro volumi nel 1763, col titolo Voyage en France, en Italie et aux isles de l'archipel,[6][7] da Philippe-Florent Puisieux.[8] Furono ripubblicate in francese nel 1783.[9] L'edizione francese del 1881 - con prefazione, sommario e note di Hippolyte Bonnardot[10] - è la prima a riportare il nome dell'autore, il dott. Maihows.

Contenuto[modifica | modifica wikitesto]

La maggior parte del resoconto è incentrata sul viaggio in Italia. Il dott. Maihows visita numerose città tra cui Genova, Milano, Venezia, Brescia, Verona, Vicenza, Padova, Venezia, Ferrara, Ravenna, Rimini, Pesaro, Recanati, Spoleto, Terni, Narni, Roma, scendendo verso sud fino Napoli ed Ercolano; tornando verso nord, il viaggiatore tocca Siena, Livorno, Pisa, Firenze e Bologna; la città emiliana è particolarmente rilevante per motivi scientifici.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Biografia — Grand Tour, su grandtour.bncf.firenze.sbn.it, Biblioteca nazionale centrale di Firenze, 2004. URL consultato il 24 maggio 2016.
  2. ^ http://grandtour.bncf.firenze.sbn.it/indici
  3. ^ https://archive.org/details/atourthroughsev00gentgoog
  4. ^ English gentleman, A tour through several parts of Europe and the East: especially the following places: Bologne, Paris and its environs, Nemours and Lyons ... In a series of letters from an English gentleman of distinguished abilities: containing the writer's observations on the productions of nature, the monuments of art, and the manners of the inhabitants ..., Printed for W. Bristow, 1760.
  5. ^ http://www.worldcat.org/title/tour-through-several-parts-of-europe-and-the-east-especially-the-following-places-bologne-paris-and-its-environs-nemours-and-lyons-containing-the-writers-observations-on-the-productions-of-nature-the-monuments-of-art-and-the-manners-of-the-inhabitants-in-2-volumes-1/oclc/888832925&referer=brief_results
  6. ^ Maihows e Ph.F. de Puisieux, Voyage en France, en Italie et aux isles de l'archipel, ou Lettres écrites de plusieurs endroits de l'Europe et du Levant en 1750 [etc.]: avec des observations de l'Auteur sur les diverses productions de la nature & de l'Art, Charpentier, 1763.
  7. ^ http://grandtour.bncf.firenze.sbn.it/indici/libri-di-viaggio/base_view?b_start:int=160&-C=
  8. ^ Nouveau dictionnaire historique, vol. 10, 1804, p. 270.
  9. ^ Nicolas Le Moyne connu sous le nom de Des Essarts, Les siecles litteraires de la France, ou nouveau dictionnaire, historique ... de tous les ecrivains francais ... jusqu'a la fin du 18e siecle, Desessarts, 1801, p. 279.
  10. ^ http://gallica.bnf.fr/services/engine/search/sru?operation=searchRetrieve&version=1.2&query=%28gallica%20all%20%22Voyage%20en%20France%2C%20en%20Italie%20et%20aux%20isles%20de%20l%27archipel%22%29%20and%20dc.creator%20all%20%22maihows%2C%20dr%22#resultat-id-1

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura