Lettera di suicidio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lettera di suicidio del poeta Heinrich von Kleist, indirizzata alla sorellastra Ulrike

Una lettera di suicidio è un messaggio redatto da una persona che ha compiuto o ha intenzione di compiere un suicidio.

Le motivazioni dietro la redazione di una lettera di addio variano dalla spiegazione del gesto alla confessione di crimini, in particolare nei casi di omicidio-suicidio. Circa il 30% dei suicidi sono accompagnati da una lettera.[1]

Le lettere stilate in età avanzata sono più corte rispetto a quelle composte da soggetti più giovani, che sono spesso caratterizzate dalla richiesta di perdono per il loro gesto.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Incidence of note-leaving remains constant despite increasing suicide rates, in Psychiatry and Clinical Neurosciences, vol. 59, nº 2, 2005, pp. 226-228, DOI:10.1111/j.1440-1819.2005.01364.x.
  2. ^ (EN) Suicide notes: what do they tell us?, in Acta Psychiatrica Scandinavica, vol. 98, nº 6, dicembre 1998, pp. 467-473, DOI:10.1111/j.1600-0447.1998.tb10121.x.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]